Psicologo Milano

Luca Mazzucchelli - "Lo psicologo che non usa il lettino..."

  
  
  
  
  

Puoi veramente fidarti di Luca Mazzucchelli?

Leggi questa pagina solo se ti interessa capire chi sono, come lavoro e se ti puoi fidare di me.

Se invece vuoi conoscere il mio percorso di studi, formativo e lavorativo puoi cliccare qui e saltare questa parte. 

Offro strumenti pratici e concreti per il tuo benessere, imparati grazie a una formazione professionale unica in Italia.

  • Non inizio un percorso se non ci diamo un obiettivo chiaro e un tempo per raggiungerlo;
  • Non do soluzioni di fortuna che dopo poco ti trovi punto e a capo;
  • Non faccio terapie infinite e se non ci sono risultati a breve le interrompo;

Luca Mazzucchelli psicoterapeuta

Creati una vita di cui essere fiero

Se leggi questa pagina, probabilmente, è perché stai attraversando un momento della vita in cui hai già capito che è necessario cambiare qualcosa dentro o intorno a te.

Nel migliore dei casi stai bene con te stesso e con gli altri ma vuoi migliorare alcune tue caratteristiche, nel peggiore invece la situazione che stai vivendo ti sembra sempre più una trappola soffocante che ti impedisce di essere felice come vorresti.

Potresti essere preoccupato di non riuscire a rimetterti sul giusto binario, magari hai paura di non ritornare ad essere quello di una volta, forse pensi che non troverai nessuno in grado di aiutarti o che hai aspettato troppo prima di rivolgerti a chi può darti una mano.

Solitamente, chi si trova nelle posizioni che ti ho appena descritto, ha allo stesso tempo voglia ma anche paura di farsi aiutare.

E’ normale

Voglio dirti subito che questo scontro interiore è normale: lo vivono in molti e non è colpa tua se ti ci ritrovi dentro. A mio avviso la responsabilità è un po' dovuta ai molti luoghi comuni sulla figura dello psicologo e un po’ al fatto che la maggior parte degli psicologi preferisce stare dentro al suo studio ad aspettare i pazienti, invece che imparare a parlare il linguaggio della gente e andare verso di loro, utilizzando ad esempio le nuove tecnologie per ascoltarne i bisogni e dare delle risposte.

Lascia però adesso da parte queste cose e pensa che ora che sei a questo punto della tua vita, che ti piaccia o no, hai un'enorme responsabilità che non puoi per nessun motivo rimandare o affidare ad altri: il tuo benessere e la tua felicità dipendono da te, e aspettare che le persone che hai intorno facciano un primo passo per farti stare meglio è una decisione pessima, come anche sperare in un evento esterno che ti darà una spinta magica riportandoti in sella. La vera spinta, infatti, la devi trovare dentro di te e non altrove, perchè credimi che con la motivazione degli altri non andrai molto lontano.

La cosa di cui veramente devi avere paura

Perdonami se te lo dico senza girarci troppo intorno: non è dello psicologo che devi avere paura, ma di ciò che accadrà alla tua vita se non riesci a fermare il tuo stato di sofferenza e a costruire una solida base per vivere serenamente il resto della tua vita.

Prova a prenderti alcuni minuti e rispondere sinceramente alle seguenti domande:

  1. Se non riesci a risolvere il tuo problema, come cambierà la tua vita da qui a 6 mesi? da qui un anno? Da qui a 5 anni?
  2. Quanto ti costa il tuo stare male ogni giorno, ogni settimana, ogni mese?
  3. Solitamente i costi più alti sono quelli relazionali, perché si danneggiano i rapporti con le persone cui vuoi bene e che ti stanno vicine (famigliari, partner, amici, colleghi): se non sei più te stesso le relazioni peggiorano, non vanno nella direzione che tu vorresti e finiscono;
  4. Pensa anche ai costi economici: stai dando il meglio di te al lavoro oppure sei in debito di energie e concentrazione? Riesci ad andare tutti i giorni in ufficio e a “spingere” come dovresti? O hai la testa altrove e perdi colpi anche in questo campo?
  5. E' più facile cambiare la tua situazione adesso oppure tra 3 anni quando tutto sarà più compromesso e rovinato?
  6. E' meglio affidare al caso e agli altri il recupero della tua vita oppure farlo tu in prima persona?

Semplice trucco per cambiare gli altri

Prova a cambiare

prova a cambiareIntraprendere un percorso di cambiamento vuol dire riprendere il controllo sulle cose che ora stanno controllando la tua vita.

E’ un percorso che porta con sé grandi soddisfazioni che ognuno vive a suo modo. C’è chi sente di prendersi una rivincita importante su ciò che lo ha fatto a lungo soffrire o su chi non ha creduto in lui, chi impara che il successo è a portata di mano e inizia a lavorare per raggiungerlo, chi acquisisce maggiore rispetto verso se stesso e quindi anche agli occhi degli altri, chi si sente semplicemente bene e più comodo nella sua vita, e così via.

Prova allora a riprendere alcune delle domande qui sopra e girarle al positivo

  1. Come cambia la tua vita, senza questo problema, da qui a 6 mesi? Da qui a un anno? Da qui a 5 anni?
  2. Quanto guadagni in più se stai bene ogni giorno, ogni settimana, ogni mese?
  3. Le entrate più preziose solitamente sono quelle relazionali, perché si rinforzano i rapporti con le persone cui vuoi bene e che ti stanno vicine (famigliari, partner, amici, colleghi);
  4. Pensa anche ai ricavi economici: se dai il meglio di te al lavoro le cose non potranno che migliorare;

Come avrai già capito sono elementi di vita che non hanno prezzo, il loro valore è inestimabile, ma per produrre questo valore devi uscire dalla tua zona di comfort, cioè devi provare a cambiare e a fare cose diverse da quelle fatte a oggi.

Solo così potrai sostituire l'incertezza, la paura, la solitudine, l'insicurezza e la tristezza con la gioia di vivere, la fiducia in te stesso, l'indipendenza dagli altri.

Il cambiamento è possibile e inizia anche dalle piccole cose quotidiane: se vuoi qui puoi vedere una raccolta di video esercizi pratici che metto a disposizione gratuita di tutti i visitatori del mio sito per iniziare a fare un primo piccolo ma importante passo nella direzione di una vita più ricca. A titolo esemplificativo, di seguito, un esercizio che troverai all'interno della raccolta video che ti ho appena suggerito.

Esercizio per prenderti cura della tua vita

Io ci credo

Da oltre 10 anni aiuto le persone a costruire e rinforzare lo stato di benessere, potenziandone la sicurezza e aumentando il livello di soddisfazione della vita.

8incontriSpesso i miei clienti mi chiedono: secondo te posso cambiare?

Quello che rispondo loro è che se non credessi nel cambiamento smetterei oggi stesso di fare questo mestiere. Se ci pensi, in realtà, tutto cambia in continuazione e non esiste uno stato in natura che duri più di un secondo: dalle nostre emozioni alle cellule del nostro corpo, dalle piante alla superficie del mare. Tutto cambia continuamente, per fortuna, altrimenti saremmo morti.

Ovviamente i cambiamenti nelle persone hanno tempi differenti da caso a caso e dipendono da più fattori come la gravità della problematica, la motivazione della persona al cambiamento e il tipo di relazione che nasce con lo psicologo.

Nella mia esperienza spesso già dopo i primi incontri si assiste a una riduzione dello stato di emergenza della situazione portata, ma in ogni caso prevedo un momento di "verifica"  dopo i primi 8-10 incontri per vedere se la direzione presa è corretta o meno.

 

Come lavoro

metodo-di-studio-6-regole-di-base-620x360Il mio modo di lavorare è unico e da nessun altro psicologo a oggi proposto, perché basato sulla conoscenza di 3 modelli psicoterapeutici che nel corso degli anni ho studiato e approfondito andando “a bottega” direttamente dai grandi maestri che li hanno creati:

 

  • L'approccio sistemico relazionale è il mio primo riferimento e si concentra sul significato del problema, leggendolo all'interno della rete di relazioni in cui la persona è immersa (qui un approfondimento dalla viva voce della mia maestra Valeria Ugazio);
  • L'approccio della psicoterapia breve strategica utilizza esercizi e indicazioni concrete che spingono la persona a fare esperienze pratiche volte ad eliminare il disagio (qui un apporfondimento dalla viva voce di Giorgio Nardone);
  • La psicoterapia evolutiva dà un potente integratore al percorso dal vivo: grazie all'ascolto quotidiano di un file audio creato da Giulio Cesare Giacobbe, infatti, entrerai in contatto con alcune parti di te stesso di cui poi discuteremo durante i nostri incontri (qui un approfondimento dalla viva voce di Giulio Cesare Giacobbe). Il training audio, che ha un valore commerciale di 120 euro, per i miei pazienti è completamente gratuito e QUI puoi leggere le testimonianze di chi già lo ha ascoltato

Per quanto tu possa cercare in giro, non troverai nessun altro psicologo abilitato contemporaneamente alla psicoterapia sistemica, agli strumenti della psicoterapia evolutiva di Giacobbe e all'utilizzo delle tecniche strategico brevi insegnate da Giorgio Nardone.

A seconda della specifica situazione che stai affrontando, può essere meglio concentrarsi su uno di questi modelli oppure integrarli per rendere il trattamento più efficace possibile: avere più frecce al proprio arco permette di adottare la migliore soluzione in base alla problematica da vincere e alle risorse della persona.

Sempre in questa ottica mi capita spesso di chiedere alle persone di leggere particolari libri che possono aiutare lo sblocco, o di utilizzare altri strumenti e tecniche di coaching e counseling che qui non sto a citare ma che vogliono sempre mettere in discesa la strada verso il cambiamento.

Attenzione: non riesco a fare tutto da solo

collaboratori

Nel corso degli anni la mia professionalità è stata sempre più riconosciuta (qui puoi leggere alcune recensioni che sono state scritte su di me) e come potrai immaginare ricevo un numero di richieste di aiuto crescenti: non sempre ho lo spazio e il tempo per prendere in carico con continuità i vari casi che mi arrivano.

Ecco perché in alcune occasioni mi faccio aiutare da collaboratori (professionisti con cui collaboro quotidianamente) che seleziono e supervisiono in prima persona e di cui ho pertanto totale fiducia. In queste situazioni conduco comunque io un primo colloquio con chi ha bisogno e, dopo avere ascoltato la problematica e inquadrato la situazione, allora penso a uno psicologo adatto a risolvere quello specifico caso.

I miei collaboratori sono tutti professionisti che:

  • Parlano chiaro e forniscono concreti strumenti per il cambiamento;
  • Non fanno percorsi interminabili, ma lavorano su obiettivi condivisi e concreti;
  • Non sono improvvisati e hanno una grande esperienza clinica alle loro spalle;
  • Non sono psicologi “generalisti” che si occupano di “tanto e male”, ma hanno competenze specifiche per specifiche problematiche;


    Chi è Luca Mazzucchelli

  • Non cambiamo tutti allo stesso modo, perché siamo diversi gli uni dagli altri e abbiamo "chiavi di ingresso" specifiche, uniche e personali.

    Il bravo terapeuta conosce queste chiavi e sa come aiutare la persona a fare scattare la serratura.

    Luca Mazzucchelli

    ->Leggi le recensioni su di me

    Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Lombardia con numero 9786

    Ho studiato per diventare psicologo presso L'Università Degli Studi di Milano-Bicocca e, dopo essermi formato come psicoterapeuta sistemico-familiare presso l'European Institute of Sytemic-relational Therapies, frequento il Centro di Psicoterapia Breve Strategica diretto da Giorgio Nardone e studio la Psicoterapia Evolutiva sotto la supervisione di Giulio Cesare Giacobbe. 

    Oltre all'attività privata che conduco nel mio studio di Milano e online via Skype, sono psicologo per il CRAL della Regione Lombardia e mi dedico allo sviluppo e studio delle aree di benessere e della psicologia positiva, motivo per cui collaboro come mental coach con le palestre Virgin Active di Milano, con le quali ho messo a punto il programma Trattati Con Cura, partito a Milano in via sperimentale ed esteso poi su tutto il territorio nazionale.

    Parallelamente a questi lavori ho seguito la mia passione verso le nuove forme di comunicazione, che mi ha portato a fondare il gruppo AlgeriMazzucchelli.it prima, e il Servizio Italiano di Psicologia Online successivamente: entrambe esperienze volte a coniugare la psicologia con le nuove tecnologie e strumenti di comunicazione.recensione algeri

Nel percorso di divulgazione della cultura psicologica che ho iniziato proprio con questo blog, sono diventato Partner di Youtube curando il videocanale "Parliamo di Psicologia" e successivamente lavorato in diversi programmi e show televisivi, cercando di imparare tempi e linguaggi differenti da quelli classici per comunicare al meglio il valore della psicologia anche ai non addetti ai lavori.
recensione gheno

Mi impegno a migliorare e tutelare la categoria degli psicologi come consigliere del Consiglio di Indirizzo Generale all'ENPAP (la cassa di previdenza degli psicologi) e come Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia.
Nel 2014 esce il mio primo ebook con Sperling&Kupfer, dal titolo "Prova a cambiare" dove raccolgo una serie di riflessioni ed esercizi per migliorare l'approccio al cambiamento.recensione ciottiQui puoi approfondire il resto della mia formazione

Qui puoi vedere i miei interventi a convegni, radio, televisioni, giornali, etc.

Altre domande frequenti

Consulenza psicologica Milano

 

In cosa consiste una consulenza psicologica con Luca Mazzucchelli?

La prima consulenza psicologica occupa un numero limitato di incontri (1-2 massimo) e serve ad inquadrare la problematica portata. 

Al termine di questa prima fase si decide un obiettivo su cui lavorare e il tempo di raggiungimento.

Durante la consulenza psicologica non vengono utilizzati questionari o test psicodiagnostici e non è sempre strettamente necessario entrare in profondità su questioni del passato.

Infatti, lavoro sempre su due livelli paralleli: da una parte sul significato che la problematica assume nel contesto di vita, dall'altra mi concentro sul problema fornendo strumenti (esercizi, letture, pensieri da fare, etc) per affievolirlo in breve periodo.

Per chi è indicata la consulenza psicologica?

La consulenza psicologica serve sia per sintomi che si manifestano come "individuali", quali ad esempio i disturbi ansiosi, dell'umore, le patologie alimentari, situazioni di "scacco evolutivo", problematiche nell'elaborazione del lutto, traumi, etc. sia per problematiche più "relazionali", quali problemi di comunicazione, di coppia, o tra genitori e figli. 

Quanto dura una consulenza psicologica?

Il primo incontro della consulenza psicologica dura circa 40 minuti e ha lo scopo di raccogliere informazioni e di conoscersi per capire in quale modo io possa essere d'aiuto a chi me lo chiede, per arrivare a costruire assieme un progetto di intervento. 

In base alle necessità specifiche viene programmato un ciclo di sedute di cui successivamente si definirà durata e frequenza e cadenza (settimanale o quindicinale a mio giudizio).

richiedi un incontro

Autore della fotografia: One from RM - Enrico (www.flickr.com/photos/onefromrome/) 

 

 

 

 

 

Parlano di me..

Copyright © 2013 - Psicologo Milano
A cura di Luca Mazzucchelli - Profilo Google
All Rights Reserved