Armato anche se depresso? - Psicologo Milano
Guida pratica per riconoscere e difendersi dallo stalking
10 novembre 2013
Consigli pratici per riconoscere uno psicologo “bravo”
10 novembre 2013
Mostra tutto

Armato anche se depresso?

Il mio parere: fatico a comprendere le necessità che spingano l’uomo a possedere un’arma. 

E’ sicuramente un mio limite, e me ne scuso in anticipo, ma con le armi io proprio ho sempre avuto ben poco da spartire. 

Pur nel rispetto di chi ha interessi e passioni differenti dalle mie, tuttavia, mi sembra ovvio che per possedere una pistola in casa occorra fare test psico-fisici periodici, e non sporadici come attualmente avviene.

Mi rattristo tuttavia a vedere come anche in questo caso il lavoro spetti al medico, e la figura dello psicologo sembra essere messa in secondo piano.

Voto articolo 7/10

Tratto dall’articolo:

“Il povero Francesco Fiordelisi aveva regolarmente acquistato le armi e altrettanto regolarmente ne aveva denunciato il possesso in questura;

in quell’occasione aveva dovuto dimostrare non solo di saperle usare e di avere i requisiti “morali” per poterle detenere (in altre parole, doveva essere incensurato), ma aveva dovuto anche dimostrare con un certificato medico di avere i requisiti psico-fisici.

Una persona i requisiti psicofisici può pure averceli al momento dell’acquisto di un’arma ma può anche darsi che nel corso degli anni li perda: si ammala, impazzisce, cade in depressione.

Ma ciò nonostante non esisteva alcun obbligo di legge che imponesse una verifica: se compravi un’arma legittimamente, la potevi tenere per sempre.

Almeno fino al primo luglio del 2011. La legge è cambiata, infatti, ed è cambiata proprio sulla base dei tanti, troppi casi simili a quello che domenica mattina ha sconvolto Piacenza e l’Italia.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.piacenza24.eu

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.