Autolesionismo anche nei bambini più piccoli di 7 anni - Psicologo Milano
Sergio Castellitto diventa psicologo nella versione italiana di In Treatment
10 novembre 2013
La gastrite e i “bocconi amari che non vanno giù”.
10 novembre 2013
Mostra tutto

Autolesionismo anche nei bambini più piccoli di 7 anni

Il mio parere: i problemi in famiglia, le difficoltà a scuola e il bullismo tra i compagni, sono tra le principali ragioni che spingono i ragazzi a farsi del male intenzionalmente.

L’autolesionismo è spesso l’unico mezzo che i giovani pensano di avere a disposizione per attirare l’attenzione su di sé, o per placare attraverso il dolore fisico un disagio più profondo, quello emotivo.

E’ importante che i genitori monitorino proprio figlio mantenendo un atteggiamento di disponibilità al dialogo senza però forzarlo all’apertura.

Voto all’articolo 7/10

Tratto dall’articolo:

“Anche i bambini di età inferiore ai sette anni, a volte, si tagliano di proposito.

Lo studio ha coinvolto 665 bambini, tra cui 197 di terza elementare.

Circa due terzi dei bambini avevano cercato, più di una volta, di feririrsi, tagliarsi, pungolarsi.

E’ purtroppo più comune di quanto vogliamo pensare ed è un dato terribilmente allarmante.

E’ importante che i genitori vengano a conoscenza di questo tipo di disagio dei piccoli in modo da poterlo scoprire, individuare, valutare e segnalare alle persone competenti per fare una terapia di sostegno emotivo.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on mediterranews.org

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.