Leggere è terapeutico - Psicologo Milano
Consigli pratici per riconoscere uno psicologo “bravo”
10 novembre 2013
Sei poco determinato? Prova il modello AIDA
10 novembre 2013
Mostra tutto

Leggere è terapeutico

Il mio parere: già dagli anni Trenta furono intuite le potenzialità della lettura ai fini terapeutici e si iniziò a parlare di biblioterapia: prescrizione di libri come strumento di stimolo alla riflessione, alla conoscenza, all’approfondimento.

 

Io stesso in terapia tendo a consigliare la lettura di libri mirati perchè la conoscenza di alcune dinamiche è il primo passo per poterle poi affrontare nel migliore dei modi.

 

Del resto la salute è un equilibrio tra aspetti fisici, psicologici e sociali e la biblioterapia si colloca bene all’interno di questa definizione.

 

Voto all’articolo 8/10

Tratto dall’articolo

 

“I libri sono un ottimo strumento per stare meglio: sedersi a leggere fa bene di per sé ed è un modo di dedicare tempo a se stessi e crescere.

 

Nei Paesi anglosassoni la biblioterapia viene ritenuta molto efficace per alleggerire disturbi come ansia, depressione di lieve e media entità, disturbi alimentari, crisi di panico e fobie tipiche della contemporaneità.

 

La biblioterapia è indicata per bambini, adolescenti, adulti ed anziani e le sue applicazioni si adattano a contesti diversi, ma si riferiscono anche all’autocura, all’autoaiuto: un romanzo può essere stimolante, grazie ad analogie e richiami alla propria storia personale.

 

Il libro diventa un “altro luogo”, dove conoscere se stessi, crescere cognitivamente, psicologicamente e socialmente nel corso di tutta la vita.

 

La lettura in senso curativo poggia sul meccanismo dell’identificazione con i personaggi: trovata la nota giusta cui accordare il proprio cuore, leggere un romanzo può facilitare la comprensione di alcuni aspetti di sé e l’elaborazione di quelle paure che generano malessere.

 

Leggere a fini terapeutici può determinare lo sviluppo di quelle capacità empatiche fondamentali nei processi di maturazione psicologica e di socializzazione individuale e collettiva.

 

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

 
See on www.linkiesta.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.