recensioni libri Archivi - Psicologo Milano
26 luglio 2013

Aiutare Chi Soffre

Aiutare Chi Soffre

Una guida per chi offre relazioni di aiuto a persone colpite da lutti e malattie terminali

Dale G. Larson

 

Questo libro si rivolge a volontari, infermieri, medici, assistenti sociali, religiosi, counsellor e a tutti coloro che si trovano impegnati in relazioni d’aiuto. Attraverso un approccio pratico, al lettore sono offerti strumenti per la conoscenza e l’acquisizione di specifiche abilità psicologiche, indispensabili per accrescere la sua efficacia.

26 luglio 2013

Le Fiabe per Affrontare i Distacchi della Vita

Le Fiabe per Affrontare i Distacchi della Vita

Un aiuto per grandi e piccini

Elvezia Benini, Giancarlo Malombra


Il testo, corredato dalle illustrazioni della pittrice Lia Foggetti, presenta una serie di fiabe, e le relative analisi, con l’intento di favorire lo sviluppo psico-affettivo dei bambini e aiutarli a elaborare le sofferenze psichiche. La fiaba è pertanto uno strumento di riflessione e di riconoscimento “nella storia” della propria storia.

Numerosi sono i distacchi che si devono affrontare nelle diverse fasi della vita. C'è il bambino che non vuole partire per la settimana di campeggio estivo, quello che viene preso da crisi di pianto ogni volta che il papà deve allontanarsi per lavoro, o, ancora, quello che deve andare in ospedale...

26 luglio 2013

Largo, Arrivo Io! Manuale di auto aiuto per i bambini iperattivi e i loro genitori

Largo, Arrivo Io!

Manuale di auto aiuto per i bambini iperattivi e i loro genitori

Mario Di Pietro, Monica Dacomo


In una famiglia, la presenza del disturbo da deficit dell’attenzione/iperattività è generalmente fonte di stress, affaticamento e tensione, tanto per il bambino che ne è affetto quanto per i suoi genitori. Per il bambino, sono frustranti e deprimenti le difficoltà nello svolgere i compiti di ogni giorno, scolastici e non, e nello stabilire relazioni positive con gli altri, nonché i rimproveri incessanti e l’apparente incapacità di «farne una giusta». Dal canto loro, i genitori sono messi a dura prova dal continuo movimento e dal comportamento spesso snervante del figlio, che farebbero venire fuori il peggio anche dalla persona più pacata e controllata del mondo.

26 luglio 2013

Parla, Parla, Parla – Giochi ed Esercizi per i Disturbi del Linguaggio

Parla, Parla, Parla 
Giochi ed Esercizi per i Disturbi del Linguaggio

Mara Chiaramello, Alessandra Manassero

Dalla Prefazione:

Per poter influire in modo positivo sullo sviluppo linguistico del bambino con ritardo/disturbo di linguaggio, è necessaria una presa in carico riabilitativa tempestiva ed intensiva. Questo eserciziario presenta attività per il superamento delle difficoltà e dei difetti di pronuncia, di percezione e di discriminazione dei fonemi della lingua italiana in bambini con più o meno gravi patologie del linguaggio.

Per imparare divertendosi e quindi per stimolare ed incentivare l’ attenzione e la partecipazione al programma di intervento, ci sono:

26 luglio 2013

Il Bambino nella Terapia Familiare

Il Bambino nella Terapia Familiare

Maurizio Andolfi
 

Ne Il bambino nella terapia familiare studiosi e terapeuti familiari ad indirizzo sistemico-relazionale si interrogano sul Pianeta Infanzia e descrivono come osservare lo sviluppo normale del bambino e come intervenire efficacemente nelle sue svariate espressioni psicopatologiche all'interno della sua cornice familiare e sociale.

26 luglio 2013

L’Abuso all’Infanzia nella Vita di tutti i Giorni

L'Abuso all'Infanzia nella Vita di tutti i Giorni

Dal lavoro con le vittime, con i colpevoli e con i genitori

Mathias Wais, Ingrid Gallé
 

L’abuso sessuale non è un fenomeno isolabile, descrivibile in modo netto e preciso, ma purtroppo si inserisce senza soluzione di continuità nel quotidiano e comune atteggiamento di superiorità e potere con cui l’adulto tratta il bambino.

In questo libro, l’abuso è descritto dal punto di vista dell’esperienza, dall’interno. Cosa provano la vittima, l’abusante, l’ambiente? E cosa proviamo noi tutti, pubblico ed esperti, riguardo al tema dell’abuso sessuale? Come possiamo comprenderlo, rapportarci ad esso? Che posizione vogliamo assumere al riguardo?

26 luglio 2013

Anoressia, Bulimia, Obesità

Anoressia, Bulimia, Obesità

Disturbi dell'alimentazione e del peso corporeo da 0 a 14 anni

Massimo Cuzzolaro, Francesca Piccolo, Anna Maria Speranza

Nell’arco del primo anno di vita il peso corporeo di un essere umano si triplica e al tempo della pubertà è circa venti volte rispetto a quello della nascita. Si avvia la distinzione fra sé e altro da sé; si costruiscono gli stili d’attaccamento e di relazione; si disegnano lo schema corporeo e l’immagine mentale del corpo; emergono il linguaggio e il pensiero simbolico; si fondano e si sviluppano le capacità di regolazione degli stati emotivi e le strategie di organizzazione delle risposte comportamentali.

26 luglio 2013

Anoressia Nervosa – Una guida fondamentale per familiari, amici e pazienti

anoressia Anoressia Nervosa

Una guida fondamentale per familiari, amici e pazienti

Janet Treasure
 

Quando qualcuno si ammala di anoressia, sia il/la paziente che la famiglia sono preda di forti emozioni, in particolar modo della paura, che subentra sia perché non si sa come affrontare la situazione, sia perché non è chiaro cosa ci troviamo ad affrontare. Perché ci si è ammalati? Come è successo? E che cosa succederà ora? C'è qualcosa che possiamo fare? Questo libro nasce con l'intento di rispondere ad alcune di queste domande.

26 luglio 2013

L’Anima ha Bisogno di un Luogo – Disturbi alimentari e ricerca dell’identità

L'Anima ha Bisogno di un Luogo

Disturbi alimentari e ricerca dell'identità

Simonetta Marucci, Laura Dalla Ragione


"Un libro sui disturbi del comportamento alimentare, sulla loro complessa origine e sui modi per "venirne fuori". Scritto da una autorevole esponente della più aggiornata "medicina integrata" e da una psichiatra che nella rete dei servizi pubblici ha saputo creare, con idee nuove e un notevole successo, una residenza aperta a chi di tali disturbi è divenuto prigioniero, uno spazio condiviso di brevi permanenze per avviare insieme, integrando le più diverse procedure, la ricostruzione della personale autonomia di ciascuno." Dalla prefazione di Tullio Seppilli 

Questo libro nasce dalla passione scientifica e umana condivisa di un gruppo di lavoro, quello del “Centro Disturbi del Comportamento Alimentare Palazzo Francisci” della ASL 2 Umbria di Todi, che quotidianamente affronta una battaglia a trecentosessanta gradi contro disturbi insidiosi e devastanti come l’anoressia e la bulimia, che interessano ormai milioni di giovani nel mondo.

26 luglio 2013

Le 10 Regole per Gestire l’Ansia

gestire ansiaLe 10 Regole per Gestire l'Ansia

Le migliori strategie per combatere gli effetti più nocivi dell'ansia

Elisabetta Maùti
 

Attacchi di panico, crisi di angoscia, fobie e rituali: l’ansia è il malessere per eccellenza della nostra epoca: colpisce senza distinzione di sesso o di età. Eppure si tratta di un meccanismo estremamente utile e funzionale, che ci aiuta a perseguire i nostri obiettivi, a portare a termine i nostri impegni e a migliorare i nostri risultati.

26 luglio 2013

Oltre i Limiti della Paura

Oltre i Limiti della Paura

Superare rapidamente le fobie, le ossessioni e il panico

Giorgio Nardone
 

Giogio Nardone guida il lettore in un viaggio alla scoperta di quella "nota sconosciuta" che è la "paura patologica" nelle sue variegate forme. Tuttavia, l'autore non si limita in questo testo a illustrare le caratteristiche di tali patologie, bensì espone in modo chiaro e accessibile le più efficaci e validate metodiche terapeutiche, il tutto mediante illuminanti esempi, metafore, racconti e storie di reali terapie. Lo scopo di questo testo, è quello di chiarire al grande pubblico quali sono le forme di paura patologica, come si formano, come si mantengono e come possano essere risolte in tempi brevi.

26 luglio 2013

Paura, panico, Fobie

Paura, Panico, Fobie

La terapia in tempi brevi - Nuova edizione

Giorgio Nardone
 

Giorgio Nardone, sulla scia del suo lavoro con Paul Watzlawick, e attraverso l’esperienza raccolta in veste di terapeuta e ricercatore, ha messo a punto un innovativo modello terapeutico di trattamento delle forme gravi di paura, che si è dimostrato sul campo il più efficace tra quelli finora elaborati.

Si tratta di un modello frutto di una ricerca durata sei anni, che ha portato alla formulazione di una teoria completamente innovativa sulla formazione e persistenza dei disturbi fobico-ossessivi, e in cui si fa ricorso a raffinate tecniche di suggestione ipnotica e trabocchetti comportamentali che aggirano la resistenza al cambiamento del paziente.