Decalogo per superare l'ansia da esame di maturità - Psicologo Milano
Il pensiero naufraga nel Web: i giovani non riflettono più nell’era «dell’attenzione parziale»
10 novembre 2013
Adesso le slot machines arrivano anche da Spizzico
10 novembre 2013
Mostra tutto

Decalogo per superare l’ansia da esame di maturità

  1. Abituarsi all’idea dell’ansia. Per farlo bisogna ‘preoccuparsi’ 5 minuti al giorno. Può essere utile pensare al peggio con un amico.
  2. Studiare prima e non ridursi all’ultimo momento. La regolarità nella preparazione all’esame è fondamentale perché aiuta a sentirsi più sicuri. Il motto è: “Quello che è fatto è fatto”.
  3. Rilassarsi il giorno prima dello scritto e dell’orale. L’ideale è andare a correre o comunque dedicare un’ora della propria giornata a fare un po’ di attività fisica. Aiuta a ‘staccare’ la mente.
  4. Mantenere le abitudini regolari: otto ore di sonno e cinque pasti al giorno. Poco caffè, nessun ‘tranquillante’
  5. Le pause aiutano a mantenere la concentrazione. È inutile studiare 12 ore di seguito. Ogni tanto distrarsi completamente dallo studio. Basta una telefonata a un amico.
  6. Allo scritto non bisogna preoccuparsi del tempo, quattro ore sono tante. Meglio ‘regalarsì un quarto d’ora, serve ad ambientarsi. Leggere e rileggere le tracce, scegliere alla fine la più adatta alle proprie capacità. Partendo in quarta si rischia di prendere una cantonata e di sprecare del tempo.
  7. Inutile provare a colmare le lacune il giorno dell’esame. Meglio seguire le prove degli altri.
  8. Quando si ha bisogno di aiuto parlare con i professori. Sono persone e capiscono che si può avere paura.
  9. Non pensare al voto e alla reazione dei genitori all’esame.
  10. Nei momenti di panico concentrarsi sul fatto che esiste un dopo. Tutto passa, anche l’esame. All’Università l’esame di maturità sarà solo un ricordo. Bello o brutto dipende dall’esito.

Leggi tutto l’articolo

See on www.repubblica.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.