"Film porno a scuola", l'idea di uno psicologo svizzero - Psicologo Milano
Tic nervosi. Un piccolo segnale di un grande disturbo
10 novembre 2013
Come resistere alle tentazioni: pensiero astratto o concreto?
10 novembre 2013
Mostra tutto

“Film porno a scuola”, l’idea di uno psicologo svizzero

Il mio parere: sono rimasto perplesso dall’iniziativa di questo psicologo svizzero che mi pare principalmente provocatoria.

Non credo che sia sbagliato parlare di sesso, magari anche davanti a un filmino se si scopre proprio figlio guardarlo, però ogni ragazzo ha i suoi tempi, e affrontare così sfacciatamente l’argomento nelle scuole io credo possa essere controproducente.

Voto articolo: 8/10

Tratto dall’articolo:

Uno psicologo svizzero ha proposto di mostrare immagini e video pornografici nelle ore di educazione sessuale a scuola.

Il neo delegato alle Questioni maschili della città di Zurigo e presidente del movimento maschile Maenner.ch, Markus Theunert, ha deciso di lanciare una crociata in favore del sesso, o meglio, contro la sua stigmatizzazione.

Theunert, in un’intervista rilasciata al domenicale della Neue Zuercher Zeitung, difende l’utilità di mostrare film porno in classe, a scopo educativo. “I giovani, prima o tardi, si confrontano col porno.

Perché docenti e genitori non possono accompagnarli nella scoperta?” ha aggiunto il presidente di Maenner.ch, un movimento che tra l’altro propone la liberalizzazione di forme di pornografia considerate oggi “estreme”, come il sadomasochismo e la coprofilia.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.tmnews.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.