I miti da sfatare sulla psicoterapia - Psicologo Milano
8 suggerimenti per seguire il successo
10 novembre 2013
12 abitudini che ti porteranno al successo
10 novembre 2013
Mostra tutto

I miti da sfatare sulla psicoterapia

Il mio parere: alcuni mesi fa ho lanciato un sondaggio online su “i tanti buoni motivi per NON andare dallo psicologo“.

I risultati che ho raccolto, e che sto terminando di analizzare, ricalcano in buona parte alcuni di questi falsi miti da sfatare sull’immagine dello psicologo e la sua professionalità.

L’articolo pone particolare evidenza su un approccio specifico della psicoterapia, ossia quello breve strategico, ma credo che questi luoghi comuni si possano adattare anche a forme di psicoterapia differenti.

Voto articolo: 8/10

Tratto dall’articolo:

“Purtroppo esistono tanti falsi miti che riguardano la psicoterapia che vorrei contribuire a smontare.

  • Uno dei miti più ostinati presenti nella nostra cultura è che la psicoterapia deve durare molti anni e che sai quando la cominci, ma non sai quando la finisci.
  • Un secondo mito radicato da sfatare è quello che per guarire bisogna andare a scavare faticosamente nel passato della persona e in particolare nella sua infanzia per cercare di capire la supposta causa del problema.
  • Il terzo mito da sfatare riguarda il fatto che gli psicoterapeuti si limitano ad ascoltare le persone ed a interpretarne i comportamenti.
  • L’ultimo mito da sfatare (ce ne sono molti altri.. in realtà) riguarda proprio le psicoterapie brevi. Troppo spesso si sente dire che la psicoterapia breve sarebbe superficiale, ossia che il cambiamento indotto non sarebbe profondo e perciò di inevitabile breve durata.”

See on psicologo.cecina.over-blog.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.