I ricordi si cancellano, le emozioni mai... - Psicologo Milano
La philofobia o paura d’amare, si può guarire?
10 novembre 2013
La musica d’oggi induce alla depressione?
10 novembre 2013
Mostra tutto

I ricordi si cancellano, le emozioni mai…

Il mio parere: le emozioni sono la componente più forte capace di smuoverci, traumatizzarci, segnarci.

E se è vero che non si possono cancellare, è tuttavia da considerare il fatto che possiamo opporre a una emozione brutta – i così detti traumi negativi- una emozione bella, chiamata anche trauma positivo.

Voto articolo: 7/10

Tratto dall’articolo:

“L’esperienza di un’emozione persiste ben al di là del ricordo dell’evento che l’ha suscitata.

Lo ha dimostrato un esperimento condotto da ricercatori dell’Università dell’Iowa, che ne riferiscono i risultati in un articolo pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) a prima firma Justin Feinstein.

I ricercatori hanno studiato cinque pazienti sofferenti di una rara forma di danno all’ippocampo, una struttura cerebrale critica per il trasferimento delle informazioni dalla memoria a breve a quella a lungo termine, che provoca lo stesso tipo di amnesia che si riscontra nei pazienti con Alzheimer.

Una semplice visita o una telefonata dei parenti può avere un effetto positivo sullo stato emotivo dei pazienti anche se questi si dimenticano rapidamente dell’evento.

D’altra parte, l’indifferenza anonima del personale della casa di riposo può rendere il paziente triste, frustato e con sentimenti di solitudine anche se non ricorda il perché.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.centropsicologiatorino.com

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.