Il pensiero naufraga nel Web: i giovani non riflettono più nell'era «dell'attenzione parziale» - Psicologo Milano
Internet nuovo ‘Cupido’, più felici i matrimoni nati online
10 novembre 2013
Decalogo per superare l’ansia da esame di maturità
10 novembre 2013
Mostra tutto

Il pensiero naufraga nel Web: i giovani non riflettono più nell’era «dell’attenzione parziale»

Ascoltano musica o guardano la tv mentre chattano o scrivono un post. Sono, per dirla come il commediografo Richard Foreman, “pancake people”.


Le persone frittella sono larghe e sottili, capaci di arrivare a qualsiasi informazione con un tasto o con un click, eppure svuotate di un patrimonio culturale interiore.


Sul fenomeno, che si potrebbe considerare generazionale, da qualche anno si sta sviluppando una vasta letteratura scientifica che valuta gli effetti del sovraccarico informativo e tecnologico sul nostro modo di ragionare.


I professori del network Athena di Pubblicità Progresso e dell’Università Cattolica di Milano l’hanno definita l’era della «costante attenzione parziale». Un’era in cui il cervello umano diventa “multitasking” come quello di un computer, ma fatica ad approfondire, riflettere, contestualizzare.

Luca Mazzucchelli – www.psicologo-milano.it‘s insight:

Il mio parere: il vero punto su questo argomento è quello relativo ai nativi digitali, ossia ai ragazzi che nascono oggi e che sono immediatamente immersi in questi nuovi contesti.

Anche gli adolescenti che utilizzano queste nuove tecnologie si trovano ad affrontare enormi problemi sconosciuti agli adulti: pensiamo solo che in tre click, attraverso un cellulare moderno, un ragazzo di 12 anni può trovarsi su siti quali youporn, e pensare che la sessualità normale è ciò che trova su quel sito.

Le nuove tecnologie ci spingono ad agire senza riflettere, e ci troviamo troppo tardi a fare i conti con gli effetti delle nostre azioni.

La prevenzione a scuola di questi fenomeni diventa a mio avviso una urgenza sociale cui dare massima priorità.

Luca Mazzucchelli

ps: ho raccolto queste e altre riflessioni sull’argomento in questo video.

See on www.ilmessaggero.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.