10 nemici della depressione - Psicologo Milano
tempo di depressione
La depressione distorce la percezione del tempo
9 maggio 2015
logo apple
SAI RICONOSCERE IL LOGO APPLE? Gli “scherzi” della memoria
14 maggio 2015
Mostra tutto

10 nemici della depressione

depressione

Salve!

Mi presento, la maggior parte delle persone mi chiama DEPRESSIONE.

Tuttavia potreste anche conoscermi con nomi differenti: disturbo distimico, disturbo bipolare, depressione maggiore e altri ancora.

Ho una natura insidiosa, arrivo quando meno ve lo aspettate. Se non mi tenete d’occhio, cresco a dismisura fino al punto da mettervi in ginocchio. Mento, arrovello i vostri pensieri e vi porto ad allontanarvi da tutte le persone care, quelle che potrebbero pendersi cura di voi. Il mio obiettivo è quello di prendere il controllo sulla vostra vita.

Quello che non sapete è che non sono così invincibile come vi faccio credere, ma anche io ho alcuni punti scoperti che se presi mi indeboliscono. Basta colpire anche solo uno di questi punti che la mia forza inizia a diminuire. E se mi colpite da più lati diventerò sempre più piccolo e debole.

Non dovrei dirvi i miei punti deboli ma, attenti, è proprio quello che sto per fare. Quindi prendete nota!

 

1. Amici e parenti

Quando siete all’interno di questo circolo relazionale, comincio ad aver paura. Essere circondati da persone e affetti significa non essere da soli e questo rende la mia presenza meno spaventosa.

 

2. Psicoterapia

Iniziare una terapia basata sul dialogo andando a fondo della tristezza che vi attanaglia non fa altro che diminuire il regno del terrore che sto costruendo. Scegliere di lavorare coraggiosamente sui vostri sentimenti è uno degli aspetti che mi fa più paura!

3. Attività fisica

Quando iniziate una attività fisica come correre o un qualsiasi tipo di sport, ostacolate il mio lavoro di prendere controllo sul vostro corpo e sulla vostra mente. Una delle cose che più mi ripugna è il prendersi cura di sé!

4. Mindfulness

È impossibile per me insinuarmi nella vostra mente e farvi ruminare circa il passato o il futuro se fate esercizi di mindfulness, cioè prestate tutta la vostra attenzione a cosa sta succedendo nel qui ed ora con un atteggiamento curioso, aperto e non giudicante. Questa attività scardina le mie armi: senso di colpa, vergogna e paura!

 

5. Accettazione

Quando abbracciate le varie componenti della vostra vita, inclusa la mia presenza, paradossalmente mi rendete più piccolo. Nel momento in cui cominciate a confrontarvi con le vostre paure, non sono più loro ad avere il controllo su di voi, ma siete voi a controllare loro. Quanto mi rendete triste quando lo fate!

 

6. Felicità

Quando fate la scelta consapevole di avere una vita felice, seriamente mettete in pericolo il mio piano di mettervi in ginocchio. Basta semplicemente che iniziate a pensare ad avere una giornata positiva che comincio a sciogliermi come la neve al sole…

 

7. Ridere

Quanto vi disprezzo quando ridete! Tutte le volte che vi ingaggiate in attività divertenti, inizio a innervosirmi! Guardando un film comico o scherzando tra amici è come se mi pugnalaste alle spalle!

 

8. Dieta salutare

Amo quando iniziate a trangugiare “cibo spazzatura” perché non fate altro che aumentare il mio potere. Invece detesto quando scegliete di mangiare sano: fornendo al vostro corpo il corretto apporto di calorie e stabilizzando il livello di zucchero nel sangue state minando il mio territorio! Facendo la scelta consapevole di prestare attenzione a quello che introducete nel vostro corpo, scegliendo cibi sani e rispettando i pasti, è come se mi mandaste al patibolo!

 

9. Farmaci

Quando consultate il vostro dottore e decidete di prendere farmaci anti-depressivi, sono veramente spaventato. Non mi piace quando diventate informati sulle varie tipologie di anti-depressivi. Sono impaurito quando fate domande circa gli effetti benefici dei farmaci perché questo implica che state facendo di tutto per cacciarmi fuori dalla vostra vita!

 

10. Stagionalità

Quando realizzate che spesso arrivo in una specifica stagione, in particolare durante l’inverno, iniziate ad acquisire più potere su di me. Quanto vi disprezzo quando diventate consapevoli che la mia presenza nella vostra vita è solo temporanea. Odio quando dite a voi stessi: passerà. La vostra capacità di guardare razionalmente al mio decorso mi rende debole.

 

Pensieri finali

Vi ho rivelato alcune strategie che potete mettere in atto per indebolirmi e cacciarmi dalla vostra vita. Ora sta a voi scegliere cosa fare di tutti questi consigli che vi ho fornito.

Un ultimissimo avviso: solitamente prima di farvi cadere a terra mando piccoli segali! Ma spetta a voi andare a scoprire quali sono… Mi sembra di avervi già detto abbastanza!!

 

Vai alla fonte in lingua originale

 

Oggi condivido con voi un articolo che affronta il delicato argomento della depressione da un punto di vista originale. La personificazione, realizzata nell’articolo, di questa condizione di profondo disagio emotivo può essere a mio avviso una buona chiave per parlare a coloro che con essa hanno a che fare quotidianamente.

Sullo stesso argomento, puoi trovare interessanti anche questi miei altri contributi: le 10 peggiori frasi da dire ad una persona depressa e 10 frasi che potreste dire a una persona cara affetta da depressione 

Infine QUI, puoi guardare un mio videotutorial dove spiego 3 campanelli d’allarme e 3 pratiche utili per prevenire la depressione.

 

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.