La musica d'oggi induce alla depressione? - Psicologo Milano
I ricordi si cancellano, le emozioni mai…
10 novembre 2013
Come gestire un conflitto di coppia in 8 mosse
10 novembre 2013
Mostra tutto

La musica d’oggi induce alla depressione?

Il mio parere: fatico a dare corda a questo genere di conclusioni che credo generalmente riduttivistiche, almeno se uno si sofferma a leggere esclusivamente il titolo che i giornalisti affibiano a ricerche di per sè anche serie e condotte – come in questo caso – da professionisti di primo livello della prestigiosissima American Psychological Association.

La lettura che io mi sento di dare è meno incentrata sui presunti effetti della musica, e maggiormente allo stato d’animo che ha permesso di crearla.

Nell’arte in generale, d’altra parte, spesso assistiamo alla creazione di vere e proprie perle in momenti di buio totale, ed è questa la magia catartica dell’esperienza musicale, prima nella sua produzione e in un secondo momento nel suo ascolto.

Così come da una parte l’artista è uomo del suo tempo, quindi, occorre forse dire che l’arte è lo strumento per potere portare a una sua evoluzione e miglioramento.

Voto articolo: 8/10

Tratto dall’articolo:

“Nel corso degli ultimi decenni la musica è diventata sempre più malinconica ed emotivamente ambigua.

Il campione da noi esaminato comprende più di 1000 brani entrati nella top 40 di Billboard, e i risultati denotano: maggiore lunghezza delle canzoni, maggiore presenza delle donne in classifica, crescente utilizzo delle tonalità in minore e diminuzione media del ritmo.

Dal momento che solitamente un brano lento è più triste di uno veloce, e che le tonalità in maggiore sono normalmente più gagliarde di quelle in minore (e tutto sommato non c’è musicista che possa obiettare) gli autori deducono che negli ultimi anni la musica pop viene maggiormente apprezzata se ha un certo mood depressivo.

Il picco sarebbe stato raggiunto negli anni ’90 – ma naturalmente, in questi anni di crisi, è facile prevedere un nuovo picco di musica straziante.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.rollingstonemagazine.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.