L'ancora di salvezza nel momento del bisogno - Psicologo Milano
Risorse per psicologi
31 luglio 2013
Definire i tuoi obiettivi
31 luglio 2013
Mostra tutto

L’ancora di salvezza nel momento del bisogno

Ancora salvezzaLa tecnica dell'ancoraggio

L'ancoraggio è una tecnica utilizzata soprattutto in PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e poi esportata in diverse forme di coaching e counceling psicologico. L'ancoraggio consiste nell'associare ad uno stimolo ambientale o mentale una determinata risposta comportamentale o emotiva, permettendo in questo modo un rapido accesso a questo tipo di ricordo. Evocare una certa immagine, toccare una determinata parte del proprio corpo, compiere un particolare gesto, può pertanto diventare àncora di una determinata sensazione, fantasia o convinzione.

Ancora salvezzaLa tecnica dell’ancoraggio

L’ancoraggio è una tecnica utilizzata soprattutto in PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e poi esportata in diverse forme di coaching e counceling psicologico. L’ancoraggio consiste nell’associare ad uno stimolo ambientale o mentale una determinata risposta comportamentale o emotiva, permettendo in questo modo un rapido accesso a questo tipo di ricordo. Evocare una certa immagine, toccare una determinata parte del proprio corpo, compiere un particolare gesto, può pertanto diventare àncora di una determinata sensazione, fantasia o convinzione. Una potente funzionalità che questo tipo di tecnica può avere è relativa alla possibilità di ristabilire, rinforzare o riattivare le risorse mentali quali la determinazione, la concentrazione, il coraggio, la creatività, la calma, la sicurezza e così via.

L’esercizio è molto semplice e occorre seguire i seguenti 5 punti

 
1) Pensa a uno stato mentale che vorresti evocare con facilità perchè pensi che potrebbe aiutarti a dare il meglio di te nelle situazioni di difficoltà (ad es. determinazione);

2) Porta alla tua memoria un episodio in cui hai dato sfoggio di questa caratteristica in maniera vincente e convincente (ad esempio: quando hai finito in tempo un complesso e importante compito da consegnare, nonostante la situazione fosse a te avversa)
Scegli la tua ancora: un oggetto, una parola chiave, un’immagine mentale, un gesto (ad esempio: battere le mani con forza);

3) Ritorna con la mente all’esperienza di successo: pensa a dove ti trovavi, chi c’era vicino a te, le sensazioni che provavi. Guarda, senti e ascolta il più limpidamente possibile la tua sensazione di allora. Ora collega il ricordo di questa esperienza alla tua àncora spostando momentaneamente l’attenzione sullo stimolo;

4) Sgombra la mente per un momento e distraiti;

5) Rivolgi nuovamente l’attenzione all’àncora. Dovresti sperimentare immediatamente la presenza della risorsa dentro di te. Se non avviene ripeti qualche altra volta il passaggio 4;

Più ripetiamo l’esercizio nella nostra quotidianità e maggiormente riusciremo ad evocare con chiarezza la sensazione piacevole.
Buon allenamento!
Luca Mazzucchelli

 

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.