Lapsus, gaffe e vuoti di memoria. Ecco da cosa scaturiscono - Psicologo Milano
Tumori e psicologia: le frasi da non dire mai ad un malato
10 novembre 2013
Depressione: a rilevarla sarà un esame del sangue
10 novembre 2013
Mostra tutto

Lapsus, gaffe e vuoti di memoria. Ecco da cosa scaturiscono

Secondo Freud nulla accade mai per caso… Ecco una spiegazione dei lapsus, che spesso ci fanno fare anche figure poco nobili, e come potere correre ai ripari quando “inspiegabilmente” prendono il sopravvento sulla nostra coscienza…

Luca Mazzucchelli


Tratto dall’articolo:

I motivi che ci spingono a commettere una gaffe sono di due tipi: biologici, legati alla struttura della mente o culturali, dovuti a ignoranza.

Altro esempio di gaffe? Mangiare con le posate da pesce l’arrosto servito nel corso di una cena importante.

«Attenzione, però non ci sono solo pasticci causati da stress o ignoranza. Più interessanti da capire sono le gaffe che hanno radici psicologiche, perché si tratta di verità che non vogliamo ammettere o che ci sfuggono se le nostre difese si allentano», spiega Lazzari.

Possibili soluzioni?

Chiedere scusa, sottolineando che la nostra annotazione era fuori luogo. Confessare la propria inesperienza o disattenzione, così sciogli la tensione e facilmente strapperai un sorriso a chi è stato colpito dal tuo errore…

Leggi tutto l’articolo

See on www.piusanipiubelli.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.