Le bugie fanno male alla salute - Psicologo Milano
Se finisce un amore… consigli per superare l’empasse
10 novembre 2013
Mamme piu’ sane e felici se lavorano a tempo pieno
10 novembre 2013
Mostra tutto

Le bugie fanno male alla salute

Il mio parere: io sono per dire la verità. Piuttosto si può discutere sul come dirla, perchè sono convinto che ci sia modo e modo per farlo.

Ma dire la verità, per quanto ho imparato nella mia vita, finisce sempre per pagare, per aprire opportunità di dialogo e miglioramento.

Ora uno studio scientifico ci spiega perchè fa male dire le bugie…

Voto articolo: 8/10

Tratto dall’articolo:

“Nel corso dell’indagine il legame tra bugie e salute è risultato sempre più forte: «Ogni volta che il tasso delle bugie saliva, la salute dei partecipanti scendeva, quando le bugie scendevano la salute migliorava», ha spiegato Anita Kelly, professore di psicologia e autore principale della ricerca.

«Quando i partecipanti nel gruppo che non doveva mentire hanno detto in media tre bugie in meno la settimana – ha specificato Kelly – la loro salute è migliorata mediamente in ben quattro aree».

Mentire è faticoso e impegnativo, non solo a livello psicologico (ricordarsi tutte le storie che si raccontano a volte è un vero lavoro, lo sappiamo tutti), ma anche a livello fisico.

Chi dice bugie impegna il proprio cervello a un lavoro supplementare per sostenere la menzogna, impegno che si traduce in stress e abbassamento della capacità reattiva del sistema immunitario, che rimane così più esposto a piccoli malesseri come mal di testa, raffreddori e mal di gola, ma anche al rischio di cadere in depressione.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.corriere.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.