L’università di psicologia più prestigiosa d’America contesta formalmente l’associazione psichiatrica americana - Psicologo Milano
Mamme piu’ sane e felici se lavorano a tempo pieno
10 novembre 2013
I vizi capitali non sono da condannare
10 novembre 2013
Mostra tutto

L’università di psicologia più prestigiosa d’America contesta formalmente l’associazione psichiatrica americana

Il mio parere: già molto ho detto e non mi sento di aggiungere altro sull’argomento. 

Faccio solo notare che questa è l’ennesima voce autorevole che si solleva contro il nuovo DSM, un motivo forse ci sarà?

Voto articolo: 8/10

Tratto dall’articolo:

“l DSM-5 gonfia i criteri diagnostici in misura tale da patologizzare il comportamento normale e il naturale funzionamento umano.

Secondo la nuova bibbia psichiatrica, ogni aspetto della vita umana, ogni pensiero e sentimento, può essere considerato una forma di malattia mentale, e trattato con farmaci.

Ne è un classico esempio la proposta di modifica che renderebbe qualsiasi depressione per la morte di una persona cara che dura più di due mesi una malattia mentale trattabile con anti-depressivi. Questa è follia.

La maggior parte dei pazienti viene in terapia non perché ha squilibri chimici neurali, ma perché è alle prese con le domande fondamentali della vita:

Come vivere una vita significativa in un mondo difficile? Come vivere con integrità? Come riparare i rapporti interpersonali? Come vivere in armonia con il mio ambiente? Io sono solo? Che cosa significa la mia vita?

Trattare le persone con queste domande con farmaci equivale a malasanità.

Eppure sta diventando la pratica standard.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on mente-attiva.blogspot.fr

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.