Ortoterapia «fa bene anche a chi è sano» - Psicologo Milano
Parlare da soli: follia? No, stimolo cognitivo
10 novembre 2013
Psicologia: come saranno gli anziani di domani
10 novembre 2013
Mostra tutto

Ortoterapia «fa bene anche a chi è sano»

Il mio parere: avere interessi e curiosità verso attività di vario tipo ci aiuta a stare meglio e sentirci più sereni. Anche il pollice verde va ovviamente in questa direzione, ci rimette in contatto con la natura e con l’esperienza della vita, della cura e della crescita. 

Fermo restando che lo psicologo non deve diventare giardiniere o agronomo, credo sia importante che tenga a mente e faccia presente alle persone l’utilità di questo metodo.

Da millenni l’uomo usa le piante per curarsi. Ma non sono solo le sostanze contenute in foglie, fiori e radici ad aiutare la salute: prendersi cura di orti e giardini stimola il senso di responsabilità e la socializzazione, favorisce l’attività motoria e migliora l’umore, attenuando ansia e stress.

E le piante sono organismi viventi che rispondono alle cure senza dare giudizi e discriminare.

Voto all’articolo 8/10

Tratto dall’articolo: 

“Questa disciplina nata negli anni ’50 negli Stati Uniti è arrivata in Italia a metà degli anni ’90. Nel nostro Paese, però, la figura di ortoterapista non è ancora riconosciuta e lavora in equipe con psichiatri, psicologi, neuropsichiatri infantili, fisiatri e assistenti sociali.

L’ortoterapeuta come figura professionale in Italia non è ancora riconosciuta, si tratta di un lavoro che consiste nell’incentivare, preparare e affiancare il malato, la persona con handicap o anche un anziano solo, nella cura e nella gestione del verde, nella coltivazione di fiori, ortaggi ed altre piante.

Prendersi cura delle piante dà gioia, ma è anche lavoro e impegno. E spesso lo scopo dei progetti di ortoterapia mira all’inserimento lavorativo delle persone coinvolte nell’ambito della cura del verde.

Lavorare con le piante permette agli individui di raggiungere indipendenza psicologica, sociale e fisica: ogni progetto nasce dall’esigenza di portare il soggetto a rendersi il più autonomo possibile e a rafforzarne l’autostima per aiutarlo a riconquistare un ruolo attivo nella società.

L’ortoterapia si basa sul principio dell’esistenza dell’affinità tra uomo e natura ed è praticabile anche con i bambini.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on ctzen.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.