Quando la timidezza diventa patologica? - Psicologo Milano
(R)Incomincia la scuola: consigli per i genitori…
10 novembre 2013
Comunicare con le persone affette da demenza
10 novembre 2013
Mostra tutto

Quando la timidezza diventa patologica?

Il mio parere: questo simpatico articolo elenca i principali “vantaggi “ derivati dall’essere una persona timida ma, al tempo stesso, si domanda se innanzi a una timidezza eccessiva non sia meglio rivolgersi a un esperto psicologo.

Personalmente ritengo che possa considerarsi patologica solo una timidezza invalidante, ossia che impedisca al singolo di agire, prendere decisioni e di relazionarsi con il mondo esterno.

In questi casi la timidezza potrebbe essere solo il “sintomo” di un disagio maggiore le cui cause potrebbero risiedere in realtà altrove. Per questo l’intervento esterno potrebbe essere utile per riacquistare la serenità.

Voto all’articolo 6/10

Tratto dall’articolo:

“La timidezza può avere numerose cause: scarsa autostima, sfiducia in se stessi, ansia, paura di affrontare cose nuove, e nella maggior parte dei casi è ritenuta una caratteristica emotiva negativa, di certo chi è timido la vive con imbarazzo.

Eppure è possibile trasformare la timidezza in un punto di forza, ad esempio evidenziandone le peculiarità:

  1. Gli altri parlano, il timido ascolta. A differenza di chi è naturalmente socievole, estroverso e chiacchierone, per la persona timida è molto facile ascoltare l’interlocutore. La capacità all’ascolto è preziosa, specie in una società come quella odierna in cui l’apparire è un valore;
  2. Empatia garantita. L’inclinazione all’ascolto rende più semplice la nascita di un rapporto empatico.
  3. Basta uno sguardo per capire come stai. Uno dei segnali più riconoscibili dellat imidezza. Grazie all’empatia di cui è capace, al timido basta uno sguardo per sapere se si trova davanti a una persona arrabbiata o nervosa, triste o nostalgica.

Tuttavia, una persona estremamente timida, rischia di avere numerose difficoltà a lavoro come nella vita privata. E quando la timidezza diviene patologica, allora è il caso di rivolgersi a un esperto psicologo.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.abcsalute.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.