Come lasciarsi amare: 10 riflessioni chiave - Psicologo Milano
disturbi alimentari
Disturbi alimentari – Intervista a Valeria Ugazio
7 gennaio 2016
paura del dentista
Fobia del dentista: poche sedute di terapia psicologica possono risolverla
7 gennaio 2016
Mostra tutto

Come lasciarsi amare: 10 riflessioni chiave

lasciarsi amare

hands-437968_1280

Avete mai pensato che, per essere amati, occorre consentire all’altra persona di farlo?

Se non siete abituati ad essere amati, oppure avete qualche timore più o meno esplicito in questo senso, è possibile che vi atteggiate di default in modo da allontanare gli altri.

Ecco la testimonianza di un ragazzo:

“A volte riesco a sentirmi davvero vicino a qualcuno… poi puntualmente faccio quello che ho sempre fatto: trovo la scappatoia più vicina e volo via verso la mia vita da single.

Lo faccio da sempre. Non appena l’altra persona mi ama, io combatto, fuggo, mi congelo.

Nella mia famiglia, non mi sono mai sentito bravo abbastanza e non sono mai riuscito a rendere i miei genitori orgogliosi. Sentendomi poco amato e fidandomi di pochissime persone, trovo molto più facile starmene per conto mio.

Sentirmi vulnerabile va contro quello che sono, dunque quando mi innamoro non lascio mai che duri a lungo. Non posso lasciare che nessuno mi ami”

Come si fa a smettere di resistere e permettere a qualcuno di amarci?

Siamo soliti fuggire dalle cose che ci spaventano. Quando a spaventarci è l’amore, facciamo lo stesso.

Perché avere paura dell’amore? Ci sono diverse ragioni, e comprenderle è la chiave per smettere di sabotarsi nelle relazioni.

Ecco 10 motivi per cui si può aver paura dell’amore e alcuni spunti di riflessione per cominciare a metterli in dubbio.

Le 10 credenze che seguono potrebbero non consentirvi di accettare l’amore..

In particolare, potreste avere la credenza che…..

1. Quando qualcuno vi ama, poi vi lascerà

Se siete stati lasciati in passato, potreste concludere che chi vi ama poi vi lascerà. Dunque, per evitare il dolore, meglio mettere fine in anticipo al rapporto o non ingaggiarsi proprio.

Naturalmente, non è una buona mossa fidarsi ciecamente di persone che non hanno dimostrato impegno e sincerità nella relazione con voi. Tuttavia ogni relazione è diversa ed è possibile provare, nonostante brutte esperienze del passato, a dare fiducia a nuove relazioni.

La chiave in questo caso è farlo lentamente. Condividete le vostre preoccupazioni con l’altro e fate attenzione ai segnali di impegno e lealtà. In casi particolari, potete tenere nota di tutti i segnali su un foglio. Tenete i piedi per terra e continuate a muovervi avanti lentamente.

2. Quando qualcuno vi ama, si aspetterà troppo da voi

Di solito, quando ci si ingaggia in una relazione di coppia, l’altra persona si aspetta di ricevere amore e impegno da voi. Il partner desidera essere una priorità nella vostra vita e ciò indubbiamente può richiedere qualche “sacrificio” da parte vostra. Ne vale la pena?

E’ importante considerare che le aspettative sono una parte costitutiva di ogni relazione sana. Tuttavia, capire quando queste aspettative sono esagerate è cruciale e, in questo, ogni relazione è diversa. Ancora una volta, questa è una preoccupazione da condividere con il vostro partner al fine di giungere ad un accordo che sia equo per entrambe le parti.

Imparerete molto sul vostro partner se dite qualcosa del tipo: “Voglio davvero soddisfare i tuoi bisogni, ma sto facendo fatica a capire cosa è giusto per me. Mi sento sotto scacco quando ti aspetti che sia io a lavare i piatti ogni sera o che rinunci a quello che vorrei fare la domenica pomeriggio per venire dai tuoi genitori. Cosa ne pensi?”

 

3. Quando qualcuno vi ama, verrà a sapere troppo su di voi

Questa paura costituisce un importante blocco dell’intimità.

Non vogliamo correre il rischio di essere scoperti per la persona “cattiva” e non meritevole d’amore che crediamo di essere, dunque ci ritiriamo del tutto. Tuttavia questo impedisce la condivisione reciproca di gioie e dolori della vita, che è una cifra significativa delle relazioni d’amore.

Se vi sentite indegni di amore a causa del vostro passato, allora dovete occuparvi del vostro passato e, sorprendentemente, entrare pienamente nel presente è il modo più efficace per mettere il passato al suo posto.

togheter

4. Quando qualcuno vi ama, vi deluderà

Questo probabilmente succederà. Le persone commettono errori, diventano pigre e dimenticano le loro priorità. Probabilmente lo farete anche voi.

Mettete in conto questa possibile evenienza e preparatevi ad affrontarla.

Un buon modo per far fronte alla delusione è lasciare che il vostro partner venga a conoscenza di come vi sentite. Perché nascondere il proprio dolore? Date agli altri l’opportunità di rimediare.

 

5. Quando qualcuno vi ama, ferirà i vostri sentimenti

Anche questo, probabilmente succederà. E anche qui, quando succede, comunicalo all’altro. Non esprimete il vostro dolore sotto forma di rabbia o risentimento. Esprimete il vostro dolore sotto forma di dolore. Semplicemente.

Potete dire quanto segue: “Quando hai fatto ……………., mi hai molto ferito. Intendevi farlo?”. Anche in questo caso, imparerete molto sulla vostra relazione dal modo in cui il vostro partner risponderà.

6. Quando qualcuno vi ama, vi controllerà

Se siete abituati ad essere controllati, potreste attirare persone controllanti.

Diventando consapevole di questa possibile tendenza, potete alzare le antenne quando entrate in una nuova relazione per capire in anticipo che tipo di persona avete davanti.

Se state già vivendo una relazione in cui vi sentite controllati, cercate di capire come contribuite alla situazione. Dite sempre di sì? Vi comportate da indifesi? Procrastinate e aspettate l’intervento dell’altro? Quando siete bravi a prendere decisioni indipendenti?

Se non si è disponibili ad essere controllati, allora si può non esserlo.

 

7. Quando qualcuno vi ama, si approfitterà di voi

Pensate che le persone che dicono di amarvi, in realtà vi usino solo quando hanno bisogno di voi? E, per il resto, quando si tratta dei vostri di bisogni, vi ignorano?

La verità è che le persone che riescono a soddisfare anche i loro bisogni all’interno delle relazioni non solo sono fortunate. Queste persone innanzitutto esprimono i loro bisogni e poi lavorano (a volte duramente) affinché vengano soddisfatti.

E voi, lo fate?

 

8. Quando qualcuno vi ama, la vostra famiglia lo respingerà

Naturalmente c’è una probabilità che ad uno o più dei vostri familiari non piaccia il vostro partner. Ascoltare il loro punto di vista e riflettete sui motivi per cui avete scelto quella persona. Poi fate la scelta, la VOSTRA scelta.

Le cose peggiori che potete fare sono farvi condizionare troppo sulle scelte d’amore dai vostri familiari o, dall’altra parte, insistere a stare con qualcuno solo perché la vostra famiglia disapprova.

 

9. Quando qualcuno vi ama, finirete per perdere gli amici

Con una storia d’amore, occorrerà ridimensionare un po’ il tempo che passavate con gli amici. E’ una questione di priorità: ci sono solo un numero prestabilito di giorni della settimana.

Tuttavia ciò non significa che perderete le vostre amicizie se non lo volete, ma solo che passerete meno tempo in loro compagnia.

 

10. Quando qualcuno vi ama, perderete voi stessi 

Come si può essere pienamente parte di un relazione d’amore e non perdervisi dentro? Questa è la domanda del secolo, un problema che prima o poi tutte le persone si trovano a porsi.

Una risposta ragionevole può essere la seguente: è tutta una questione di confini. Quando ci si impegna emotivamente con un’altra persona, occorre evitare di diventare una cosa sola con l’altro, evitare di fondersi. Ciò implicherebbe infatti “perdersi”. Invece, una relazione sana aggiunge qualcosa a quello che siete, non toglie nulla.

Un buon modo di pensarla è che, in una relazione amorosa, non diventate una cosa sola con il partner ma piuttosto una squadra. Una persona più un’altra persona: si lavora insieme, si collabora, si fanno negoziati, ci si rispetta reciprocamente e in tutto questo si mantiene la propria individualità.

 

Conclusione

La chiave di tutto questo è che non occorre fare qualcosa per “abbracciare” l’amore e far sì che venga dalla nostra parte. Piuttosto, è più utile identificare il motivo per cui si sta resistendo, dunque smettere di resistere.

Vai alla fonte in lingua originale

 

Alcune persone fanno più fatica di altre a vivere storie d’amore durature. Quando le cose diventano più impegnative fuggono più o meno esplicitamente oppure rinunciano in partenza ad ingaggiarvisi.

In effetti l’amore può evocare sentimenti di paura, in quanto mette la persona in contatto con contenuti emotivi non sempre facili da vivere. Tra questi: la paura dell’intimità, la paura dell’abbandono, la paura delle aspettative dell’altro su di sé, la paura di essere feriti, la paura di “fondersi” e perdere la propria identità e tante altre.

Nell’articolo di oggi approfondiamo queste paure, con l’idea che conoscerle sia il primo passo per alleviarle.

Per approfondire i motivi per cui le persone hanno paura dell’amore, potrebbe interessarvi anche il seguente articoloQui invece gli elementi che a mio avviso facilitano una coppia a essere sana.

 

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.