attacco di panico Archivi - Psicologo Milano
1 agosto 2013

Ansia, panico e paure: istruzioni per l’uso

Posto un video in cui spiego coem affrontare le ansie e le paure. La presentazione è "oringale", ma dato che sono in vena di sperimentazioni sulle modalità comunicative ho deciso di rischiare.

Cosa ne pensate?

{loadposition ansia}

 

26 luglio 2013

Attacchi di panico

attacchi di panicoGuarire dagli attacchi di panico è possibile, se aiutati dal giusto professionista.

Riporto un articolo dell'amico e collega Luca Saita che fornisce alcune riflessioni da tenere a mente quando si soffre di attacchi di panico. Dare speranza a chi non ne vede perchè nel tunnel dell'ansia è una cosa molto importante. Il passo successivo è quello però di rivolgersi a uno psicologo capace di trattare questo tipo di disturbi.
Buona lettura,
Luca Mazzucchelli
 
Arriva all'improvviso, nelle situazioni meno indicate, il panico che fa girare la testa, tremare le gambe, il cuore batte a mille con la sensazione di impazzire. Cosa sta succedendo?
La paura è una risposta dell'organismo che ci avverte di un pericolo, in questo senso è una risposta funzionale molto importante, senza la quale non potremmo sopravvivere in molte situazione della vita.
Il panico è una risposta dell'organismo esagerata, in situazioni che normalmente non sono pericolose (è "normale" il panico se vediamo che una macchina ci sta investendo).
Cosa NON è un attacco di panico?
26 luglio 2013

Ansia: quando chiedere aiuto?

E' CONSIGLIABILE IL PARERE DI UN ESPERTO QUANDO:

 

•  …quando evito un posto pubblico, soprattutto se non accompagnato
•  …quando “lascio” che la macchina la guidino gli altri
•  …quando voglio sempre guidare io, per evitare di sedermi sui sedili posteriori
•  …quando la paura del sesso mi impedisce di avere una sana relazione
•  …quando andare a letto diventa faticoso perché temo di non dormire
•  …quando mi sento costretto a controllare più volte di non aver commesso errori al lavoro
•  …quando tardo a uscire di casa finché tutto non è in perfetto ordine
26 luglio 2013
ansia paura

Che differenza c’è tra ansia e paura?

L'ansia e la paura, similitudini e differenze

Il termine ansia deriva dal latino anxia, anxus , ovvero “stretto”. Il Dizionario della Lingua Italiana Devoto Oli (2003) definisce l'ansia come “affannosa agitazione interiore provocata da bramosia o incertezza, preoccupazione persistente, desiderio assiduo e tormentoso”.

A tutti capita spesso di essere preoccupati, se così non fosse non sarebbe normale. Ognuno di noi quotidianamente si preoccupa per il lavoro, per la propria salute, per il partner e per i propri figli. Anche se le paure ed i timori variano da individuo ad individuo è quindi normale sentirsi preoccupati per qualcosa.