I vantaggi dell'essere gentili - Psicologo Milano
“Io, fiero di essere un prete 2.0”
10 novembre 2013
I «genitori-chioccia» generano figli ansiosi
10 novembre 2013
Mostra tutto

I vantaggi dell’essere gentili

Il mio parere: sono molto in accordo con quanto riporta questo articolo e credo nel potere della gentilezza.

L’arroganza, d’altra parte, ci logora dentro e darle spazio non convinene a noi e tantomeno a chi la deve poi sorbire…

Voto articolo: 9/10

Tratto dall’articolo:

“Secondo alcuni psicologi, come Adam Philips, (la forza della gentilezza sta) nel fatto che non è un segno di arrendevolezza e di debolezza, ma anzi un’espressione di forza.

Sapersi rivolgere agli altri con un sorriso, mostrare disponibilità, seguire le regole più bistrattate della buona educazione (cedere il posto in autobus, aiutare una persona ad attrversare la strada etc.) significa per prima cosa aver chiaro il concetto dei propri confini e delle proprie esigenze.

Significa sapere affermare i propri desideri e idee, senza cedere alla tentazione della sopraffazione e dell’egocentrismo, ma rispettando il prossimo.

In più, come mote azioni positive, essere gentili fa bene alla mente e al corpo: crea con gli altri un’empatia che rende subito più sereni, rilassati e fa vivere meglio!

La gentilezza è uno dei parametri da considerare per calcolare il Fil, la Felicità Interna Lorda, che è la base per un benessere psicofisico.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.amando.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.