come evitare conflitto Archivi - Psicologo Milano
1 agosto 2013

Dalla rabbia alla rissa, quando l’aggressione è co-costruita

RISSADopo avere passato in rassegna la psicologia degli aggressori, della vittima e delle conseguenze che l'atto violento implica, in questa trattazione parlerò di un fenomeno molto comune ed altrettanto pericoloso: la co-costruzione di un’aggressione.

Cosa intendiamo per co-costruzione? Intendiamo che il fenomeno in oggetto, in questo caso l’aggressione, è costruito con la partecipazione di almeno due attori.

Ma ciò cosa significa in pratica? Sarà capitato a tutti o quasi di guidare nel traffico, ad una lentezza estenuante, quando un “furbo” superando da destra tutta la colonna si infila proprio davanti a noi. In quel caso è molto frequente perdere la pazienza, arrabbiarsi, e magari mandarlo mentalmente “a quel paese”. Talvolta capita di verbalizzare l’imprecazione, senza però che ciò sia udibile dall’altra persona. In alcuni casi però può capitare che, in preda all’esasperazione, si suoni il clacson o si gesticoli in modo da far percepire all’altra persona il nostro disappunto. L’altra persona potrebbe non apprezzare il nostro commento o il nostro gesto e potrebbe rispondere a tono. Poi il semaforo diventa verde e, più arrabbiati di prima, si riparte.