crisi di coppia Archivi - Psicologo Milano
15 gennaio 2011

Pianeta Donna – Le differenze sociali rovinano l’amore?

Il fatto che nella coppia uno dei due partner abbia più successo sul lavoro o una posizone sociale più elevata dell'altro spesso finisce per non far funzionare la storia. Ne abbiamo parlato con il dottor Luca Mazzucchelli
27 dicembre 2010 - A cura di Antonella Marchisella (fonte: Pianetadonna.it)
differenze sociali amoreStare con un partner più bello, più affascinante di noi, o che semplicemente ricopra un ruolo di successo più importante del nostro nella società, non è semplice. Il più delle volte rischiamo di far avverare noi stesse le nostre paure, se ci crediamo intensamente, poiché queste inevitabilmente modificano i nostri atteggiamenti. E allora che fare? Ne parliamo con il Dott. Luca Mazzucchelli, Psicologo a Milano.

Dott Mazzucchelli, come mai possono nascere delle crisi di coppia quando uno dei due ha un ruolo sociale più importante dell'altro/a?
Occorre fare un distinguo tra le coppie che vanno in crisi quando il dislivello di ruoli sociali era preesistente la loro formazione, da quelle in cui il cambiamento avviene nel corso di un progetto già avviato e consolidato. Nel primo caso, solitamente, i problemi hanno radici più profonde. Pertanto è possibile che la diversità di ruoli sociali sia usata come pretesto per parlare di altro: un modo per rinfacciare idee diverse sulla progettualità della coppia, malesseri dovuti al rapporto con le famiglie di origine, altri torti che sono stati effettuati indipendentemente dal ruolo sociale occupato.
22 febbraio 2010
crisi di coppia

Perchè una coppia va in crisi?

crisi di coppiaLe difficoltà della coppia in crisi e i motivi più frequenti

Siamo abituati ad attribuire alla parola crisi un’accezione negativa, benché il termine (in latino CRISIS e in greco KRÌSIS) rimandi etimologicamente al concetto di scelta, al momento che separa una maniera di essere diversa da altra precedente. In cinese la parola crisi è composta da due ideogrammi: il primo “wei” significa problema, il secondo “ji” significa opportunità. Anche nella nostra lingua l’etimologia della parola crisi suggerisce un significato positivo: essa infatti contiene un aspetto vitale che è quello della separazione, ed un aspetto di crescita, ossia quello della scelta.
La crisi non è dunque un evento totalmente negativo, bensì un momento di transizione che può essere anche opportunità di crescita: indica un’evoluzione, un cambiamento che poi siamo noi spesso a connotare negativamente.