psicologia sovrappeso Archivi - Psicologo Milano
29 luglio 2013
obesità

Ψ L’obesità

obesitàL'obesità: un quadro complessivo

Il termine "obesità" deriva dal latino "ob – edo", mangiare meno, ma un'analisi più attenta chiarisce meglio il sottile concetto. "Ob" indica “al di sotto”, vale a dire, mangiare senza saziarsi.
Viene definita come: condizione cronica, ad eziologia multifattoriale, caratterizzata da un aumento del peso corporeo per accumulo di tessuto adiposo, in misura tale da influire negativamente sullo stato di salute (OMS, 1997). La quantità di adipe non dovrebbe, infatti, superare il 19 % della massa corporea negli uomini ed il 22 % nelle donne: è possibile, quindi, parlare di obesità solo al di sopra di tali limiti. Diversi studiosi hanno, poi, proposto alcuni sistemi di classificazione basati sull’indice di massa corporea, permettendo l’individuazione di quattro gradi di obesità: