violenza in famiglia Archivi - Psicologo Milano
29 luglio 2013

La violenza psicologica in famiglia

violenza famigliaLa violenza in famiglia

Da un punto di vista generale, il concetto di violenza implica il mettere in atto azioni e comportamenti che producono sopraffazione fisica e/o psicologica ai danni di un altro individuo o gruppo. In altre parole, viene fatto riferimento ad ogni azione, comportamento, atteggiamento che viola i diritti di altre persone: che produce, cioè, danno a persone o cose, attraverso forza e costrizione fisica e/o psicologica.

Queste implicazioni semantiche rimandano a due dimensioni: una relazionale, che attiene alla qualità dei rapporti interpersonali, e una legata alle regole e alle norme codificate che guidano (o dovrebbero guidare) il comportamento.

17 giugno 2011

La violenza psicologica in famiglia – seconda parte

Lo scorso mese abbiamo affrontato la violenza in famiglia, lasciando in sospeso la questione delle due grandi categorie della violenza psicologica.

Riprendiamo dal punto in cui ci siamo lasciati.

Come avevo detto, la violenza psicologica si può classificare in due categorie: orizzontale e verticale.

La violenza “orizzontale” riguarda i pari e, quindi, le situazioni di abuso emotivo tra partners conviventi o ex-partners. Una porzione consistente della violenza domestica, infatti, è rappresentata dalla violenza nella coppia.