Test: le tipologie di dipendenza affettiva - Psicologo Milano
La philofobia o paura d’amare, si può guarire?
10 novembre 2013
Divorzio: 9 pratici suggerimenti su come dirlo ai bambini
10 novembre 2013
Mostra tutto

Test: le tipologie di dipendenza affettiva

Il mio parere: riporto questo articolo che affronta il tema della dipendenza affettiva rivolto soprattutto al sesso femminile.

E’ stata anche fondata un’associazione: “Love Addicts Anonymous” (Dipendenti Affettivi Anonimi) al cui interno si possono distinguere numerose categorie.

Sebbene i dati sembrino registrare il contrario, non penso che il sesso maschile possa considerarsi totalmente “al riparo” da questa condizione.

L’articolo termina con un divertente questionario di 40 domande cui sottoporsi per riconoscere se si è affetti da “dipendenza affettiva.

voto all’articolo: 7/10

Tratto dall’articolo:

“La dipendenza affettiva (Love Addiction) è una patologia che coinvolge quasi esclusivamente le donne. Nonostante la diversità di età, alcuni specifici elementi accomunano tutte queste donne:

• si tratta di donne fragili

• bisognose di conferme

• con una scarsa autostima

• terrorizzate dal fantasma dell’abbandono

• tendenti alla iperresponsabilizzazione

• provenienti senza eccezione da famiglie problematiche (abusi sessuali, maltrattamenti fisici o psicologici, storia di alcolismo, bulimia o altre dipendenze nei genitori) nelle quali sono cresciute sviluppando un profondo e radicato vissuto di inadeguatezza ed indegnità personale.

L’Associazione “Love Addicts Anonymous” (Dipendenti Affettivi Anonimi) distingue le seguenti categorie:

1. Dipendente Affettivo Ossessivo: non riescono a lasciar andare il partner.

2. Dipendente Affettivo Codipendente faranno di tutto per “prendersi cura” dei loro partner nella speranza di non essere lasciati o di essere un giorno ricambiati.

3. Dipendenti dalla Relazione: Non sono più innamorati dei loro partners ma sono incapaci di lasciarli andare. Hanno paura del cambiamento.

4. Dipendenti Affettivi Narcisisti: appaiono distaccati ed indifferenti. Raramente ci si può accorgere che siano dipendenti finché il partner non cerca di lasciarli. Allora non saranno più distaccati ed indifferenti. Entreranno in uno stato di panico ed useranno qualsiasi mezzo a loro disposizione per protrarre la relazione, incluso l’uso di violenza.

5. Dipendenti Affettivi Ambivalenti: Non hanno particolari problemi a lasciar andare il partner, hanno invece molti problemi ad andare avanti. Bramano disperatamente l’amore ma allo stesso tempo sono terrorizzati dall’intimità.

6. I Seduttori Rifiutanti: ricercano una persona quando desiderano un rapporto sessuale o compagnia.

7. I Dipendenti Romantici: si legano ad ognuno dei loro partners, in grado diverso, anche se i legami romantici sono brevi ed avvengono simultaneamente.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.nienteansia.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.