Tic nervosi. Un piccolo segnale di un grande disturbo - Psicologo Milano
Non di solo disagio vive lo psicologo. Incredibile, ma vero!
10 novembre 2013
“Film porno a scuola”, l’idea di uno psicologo svizzero
10 novembre 2013
Mostra tutto

Tic nervosi. Un piccolo segnale di un grande disturbo

Il mio parere: rieccoci alla fiera della banalità, dove i giornalisti con poche parole riescono a ridurre la scienza psicologica a una accozzaglia di concetti semplicistici e ridicoli.

Il lettore meno attento ora avrà l’idea che chi si mangia le unghie ha in corso un disturbo ossessivo compulsivo…

Il problema principale a mio avviso sta sempre nei titoli, che devono cercare lo scoop a tutti i costi… 

Voto articolo: …

Tratto dall’articolo:

“Rosicchiarsi le unghie, toccarsi l’orecchio mentre si parla, strizzare gli occhi senza motivo… li chiamiamo TIC e ci sembrano anche simpatici, sebbene strani, movimenti dettati dal nervosismo. Cose banali, insomma, di cui non preoccuparsi troppo.

Ma gli psicanalisti ci informano che dietro un TIC potrebbe esserci molto di più.

Di solito insorgono in persone dal carattere troppo preciso, perfezionista, che dunque sviluppano ansie e nervosismo dovute ad una continua gara con se stessi.

Ma possono anche essere segnali di iperattività, disturbo dell’attenzione e disturbo ossessivo/compulsivo.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on benessere.guidone.it

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.