Tumori e psicologia: le frasi da non dire mai ad un malato - Psicologo Milano
STATISTICHE. Mutuo aiuto, in Italia 8 mila gruppi
10 novembre 2013
Lapsus, gaffe e vuoti di memoria. Ecco da cosa scaturiscono
10 novembre 2013
Mostra tutto

Tumori e psicologia: le frasi da non dire mai ad un malato

Malattia sempre più diffusa e che è importante approcciare nella maniera corretta non soltanto da un punto di vista medico, ma anche psicologico. 

Questo articolo mi sembra importante in questa direzione, fornendo alcuni esempi concreti di “come peggiorare” la situazione con poche parole.

Voto all’articolo: 9/10

Luca Mazzucchelli

Tratto dall’articolo

«Quello che nessuno vi dice – ha spiegato la Orr – è che una malattia grave, vi pone al centro di un vortice di attenzioni bellissime da parte della famiglia e degli amici. Ma spesso si diventa anche bersaglio di frasi dette in buona fede che sortiscono l’effetto di farti sentire peggio».

Ecco le frasi “incriminate”, per il cui approfondimento rimando alla lettura dell’articolo…

«Non sai quanto mi dispiace per te». 

«Se c’è qualcuno che può combattere questa malattia, sei tu!».

«Ti trovo bene»

«Hai un pessimo aspetto»

«Fammi sapere i risultati»

«Qualunque cosa io possa fare per aiutarti…»

«Le tue preoccupazioni sono infondate»

«Cosa si sente con la chemioterapia?».

«Ho davvero bisogno di vederti»

«Sono terribilmente sconvolto per la tua condizione»

Leggi il testo completo

See on www.ilcapoluogo.com

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.