Usi i social network? Fai carriera. Le conseguenze del web collaborativo in azienda - Psicologo Milano
Affidamento condiviso: figli più sicuri ed equilibrati
10 novembre 2013
Guida alla psicologia dei Social Network
10 novembre 2013
Mostra tutto

Usi i social network? Fai carriera. Le conseguenze del web collaborativo in azienda

Il mio parere: la componente Social può dare un importante valore aggiunto alla modalità di interazione e comunicazione rispetto al mondo che ci circonda.

Certo è una modalità di relazionarsi differente da quella vis à vis, che non deve sostituirla ma può affiancarla con alcuni importanti valori aggiunti.

Da questa ricerca emerge come, a sorpresa, l’Italia sia tra le nazioni più attive…

Voto articolo 9/10

Tratto dall’articolo:

“Le conclusioni di una ricerca realizzata da Millward Bown per Google (…) smontano alcuni luoghi comuni sull’uso dei social network sul posto di lavoro.

Emerge che chi li adopera per motivi professionali fa carriera più facilmente: l’86% degli intervistati è stato promosso di recente contro il 61% di chi non ne fa uso.

È inoltre mediamente più soddisfatto del lavoro e si ritiene il 25% più produttivo ed efficiente.

Non solo, più si sale nella scala gerarchica più i social network diventano familiari: il 71% di chi fa parte degli “staff senior” li impiega almeno una volta a settimana, contro il 49% degli utenti in ruoli junior.

Chi sa usare questi tool può aumentare la rete di conoscenze, tenere aggiornati amici nuovi e vecchi, rendersi più disponibile per il mercato del lavoro.”

See on www.ilsole24ore.com

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.