Psicopedagogia Archivi - Pagina 2 di 2 - Psicologo Milano
1 Agosto 2013

Come trasmettere regole efficaci ai nostri figli?

dare regole efficaciCome dare regole efficaci ai nostri figli?

“Le regole vengono accettate dal bambino solo quando colui che le impone è veramente convinto che debbano essere rispettate. Alle volte, però, neanche la convinzione più ferrea è sufficiente. Nessun bambino rinuncia spontaneamente a quello che maggiormente gli piace. Sono i genitori, una volta appreso che il suo rifiuto non è dovuto a paure inaffrontabili, a dover trovare il coraggio, le strategie e le modalità per imporsi.” F. Berto

Acquisire le regole della vita quotidiana è importante per tante ragioni. Le regole facilitano la convivenza, danno sicurezza e punti di riferimento; favoriscono inoltre, il processo di adattamento alla vita sociale e relazionale. E’ come se rappresentassero i binari dentro cui canalizzare le energie: senza di esse il treno può deragliare.

Perché è così difficile trasmettere le regole?

1 Agosto 2013

perchè è difficile (ma utile) dare regole?

regole bambini
Molti genitori si trovano in difficoltà nel dare delle regole ai propri figli, ecco alcune indicazioni per essere più efficaci a dire "no".

Oggi c’è un grande investimento affettivo sulla famiglia e il bambino, e sia mamma che papà fanno fatica ad utilizzare un codice educativo come se la parte del “cattivo” non volesse farla nessuno. 
In realtà i nostri figli per crescere sani e felici hanno bisogno di amore ma anche di educazione: non si è genitori se non si educa ed è un compito che non si può delegare a terzi.

Educare e amare sono quasi sinonimi nella crescita di un figlio, soprattutto educare è sinonimo di condurre ad essere... autonomi, a poter correre in libertà nelle strade tortuose della vita dotati di solide gambe a sorreggere.
Dunque non è importante se sia il padre o la madre a proporre al bambino un codice educativo, ma che entrambi lo condividano e si mostrino solidali di fronte al bambino/a.

31 Luglio 2013

L’importanza dei limiti e delle regole per i bambini

limiti regole

Perchè dobbiamo dare regole e limiti ai nostri figli?

Sembra così ovvio che a volte bisogna dire di no, eppure l'opinione più comune è che, se appena è possibile, si debba dire di sì. Esiste una tacita regola secondo cui le persone gentili, ammodo, educate e premurose non dicono di no. E' una regola presente in tutti gli aspetti dell'esistenza, dall'intimità della casa alla sfera pubblica della politica; perfino la pubblicità proclama "la banca che ama dire sì".

Un no non è necessariamente un rifiuto dell'altro od una prevaricazione, ma può invece dimostrare la fiducia nella sua forza e nelle sue capacità. E' il necessario corollario del dire sì: entrambi sono importantissimi. 

 

31 Luglio 2013

7 regole per fare riconoscere le emozioni ai nostri bambini

riconoscere emozioniIn che modo i genitori possono insegnare ai figli a riconoscere le proprie emozioni? 

A seguito dell'articolo "emozioni difficili, emozioni di crescita", Elisa Oliva ha deciso di proporre un approfondimento della tematica "bambini ed emozioni" riassumento 7 regole che i genitori devono tenere a mente quando si relazionano con i loro figli.

1) Rispettare l'emozione

31 Luglio 2013

Psicologia e bambini: l’intelligenza emotiva

intelligenza emotivaCos’è l’intelligenza del cuore e perché è importante?

L’intelligenza del cuore è la capacità di risolvere i problemi posti dalla vita e dal rapporto con gli altri. Per essere esercitata pienamente, richiede una giusta padronanza delle paure, degli scatti di collera e dei sentimenti di tristezza che punteggiano la vita quotidiana.
L'intelligenza del cuore ci permette di dare un significato alla nostra vita, di rendere armoniose le difficoltà quotidiane con coraggio e saggezza. Ci aiuta a sostenere i nostri progetti, a trovare il nostro cammino. E' importate tanto nella vita di tutti i giorni quanto in occasione dei grandi sconvolgimenti dell’esistenza.

29 Luglio 2013

Emozioni difficili, emozioni di crescita…

Emozioni difficili, come fare?

A chi di noi non è successo di trovarsi di fronte bimbi spaventati, in collera, tristi e ci siamo trovati nella situazione di non saper come comportarci o addirittura di rischiare di minimizzare il vissuto del proprio piccolo? Sentimenti ed emozioni ci accompagnano nell’arco della nostra intera esistenza. Ognuno di noi le affronta in modo diverso, e sono proprio questi sentimenti e queste emozioni che fanno di noi individui unici, irripetibili, autentici.