Blog

Come imparare a dire di no…

Benessere / Psicologia

Come imparare a dire di no…

Il mio parere: mi piace lo stile di scrittura di questa collega e trovo che riesce a parlare di concetti importanti in maniera semplice e concreta.

Concordo molto con il fatto che dire “no” assuma connotati talvolta negativi aprioriticamente, mentre in realtà puyò diventare una forma di onostà e rispetto verso se stessi e gli altri.

Suggerisco la lettura dell’aritcolo per intero, riporto qui solo la parte finale, dove si danno alcuni suggerimenti per imparare a dire “no”, utili a mio avviso forse più ai “patologici” del “sì” che alle persone nella norma.

Voto articolo 9/10

Tratto dall’articolo:

  1. Iniziamo a rispondere con un chiaro, fermo e udibile “No”.
  2. Non ci scusiamo e soprattutto non ci giustifichiamo. Forniamo solo le nostre ragioni ricordando a noi stessi che abbiamo il diritto di dire “No”.
  3. Dopo il rifiuto, cambiamo argomento: non aspettiamo di essere persuasi a cambiare idea.
  4. Se dobbiamo ancora decidere cosa rispondere, chiediamo maggiori informazioni riguardo alla richiesta che ci viene fatta.
  5. Riconosciamo quando siamo insicuri della nostra decisione e prendiamoci tempo per riflettere.
  6. Riconosciamo a noi stessi il diritto di chiedere tempo per pensare, prima di concordare o prendere decisioni.
  7. Riconosciamo quando realmente vogliamo tornare sulle nostre decisioni.
  8. Riconosciamo a noi stessi il diritto assertivo: “Ho il diritto di riflettere e di cambiare idea”.
  9. Ricordiamoci sempre che possiamo cambiare opinione. 
  10. Impariamo ad essere chiari e specifici con gli altri. Ad esempio: “Non sono sicuro. Mi piacerebbe rifletterci. Ti chiamerò domani pomeriggio per farti sapere”.

See on psicologoinfamiglia.myblog.it

SEGUIMI SU INSTAGRAM

Ogni giorno su Instagram fotografie e video inediti di quello che faccio.

SEGUIMI SU YOUTUBE

ACQUISTA I MIEI LIBRI

I Miei Libri - Psicologo Milano

SEGUIMI SU FACEBOOK