Blog

Come riconoscere chi “finge” di ascoltarti ma pensa ad altro!

Psicologia

Come riconoscere chi “finge” di ascoltarti ma pensa ad altro!

Il mio parere: saper ascoltare è un’arte per alcuni e una professione per altri.

L’ascolto è un momento fondante del processo di comunicazione; molti equivoci, incomprensioni e fraintendimenti possono essere la semplice risultante di una scarsa capacità di ascolto da parte degli interlocutori.

Per questo è importante predisporsi mentalmente all’ascolto e saper riconoscere quando il nostro interlocutore in realtà non ci sta ascoltando.

Voto all’articolo 8/10



”Innanzitutto è necessario tener presente che non si ascoltano solo i contenuti (espressi attraverso le parole), ma si può “ascoltare” anche la relazione (espressa attraverso la comunicazione non verbale).

E’ fondamentale saper riconoscere i segnali che indicano il non ascolto; chi non ascolta di solito: 



  1. Non guarda mai negli occhi chi parla, 


  2. Sembra non poter stare fermo, 


  3. Ha sempre troppo da fare, 


  4. Viene costantemente interrotto (telefonate, visite), 


  5. Fa troppe domande interrompendo chi parla, 


  6. Non mostra interesse, 


  7. E’ troppo aggressivo, non è obiettivo, 

  8. Fraintende a proprio vantaggio, 

  9. Non è abbastanza umile, 


  10. Sta troppo sulla difensiva.”



Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.psicologi-italia.it

SEGUIMI SU INSTAGRAM

Ogni giorno su Instagram fotografie e video inediti di quello che faccio.

SEGUIMI SU YOUTUBE

ACQUISTA I MIEI LIBRI

I Miei Libri - Psicologo Milano

SEGUIMI SU FACEBOOK