Blog - Luca Mazzucchelli, Psicologo Milano
10 Novembre 2013

La definizione degli obiettivi sportivi | Lecconotizie: IL quotidiano on line della città di Lecco

A qualsiasi livello, un atleta che vuole mantenere focalizzata la propria concentrazione nel tempo, deve assolutamente fissare degli obiettivi prestazionali… See on www.lecconotizie.com
10 Novembre 2013

Come aiutare una persona depressa | Articoli di psicologia e …

Chi è depresso desidera ardentemente l’affetto degli altri ma stesso tempo tende a respingerli, chiudendosi in se stesso oppure svalutando quello che gli altri fanno per lui.Spesso il partner e i familiari della persona depressa hanno la sensazione che più fanno meno il loro aiuto venga apprezzato: anzi il depresso, lungi dall’essere grato per le premure di cui è oggetto, sprofonda sempre di più nel suo stato depressivo.   Che cosa fare e che cosa non fare con una persona […]
10 Novembre 2013

La scelta del nome dei figli che manda in TILT i genitori…

Circa l’8% dei genitori, dopo avere registrato il nome all’angrafe si pente della propria decisione.Una spiegazione per questo pentimento ha provato a darla Pamela Redmond Satran: “I genitori non si rendono conto di quanto rapidamente cambino le tendenze relative ai nomi dei bambini e quindi quello che inizialmente poteva essere originale può poi diventare comunissimo. Quando le mamme arrivano dal pediatra o vanno al parco e si rendono conto di quanti bambini abbiano lo stesso nome del loro, si fanno […]
10 Novembre 2013

“Santa pazienza!”. Come imparare a non arrabbiarsi

IMPARIAMO A DISTACCARCI DALLA SITUAZIONE: La prossima volta che qualcuno si comporta in modo tale da suscitare in noi rabbia o irritazione, cerchiamo di individuare le ragioni che hanno spinto quella persona ad assumere quel particolare atteggiamento. Perchè ha avuto quel comportamento? Intendeva deliberatamente farti arrabbiare? Spesso scopriremo che nella maggior parte dei casi la sua intenzione non era quella. IMPARIAMO A OSSERVARCI: Quando si inizia a riflettere accade qualcosa di divertente. Iniziamo a realizzare che la maggior parte dei […]
10 Novembre 2013

Matrimonio: le 10 regole d’oro da… trasgredire!

Le abitudini “socialmente acquisite” non sempre così sane come sembra…. Mai andare a letto arrabbiati. In amore bisogna essere sempre onesti e trasparenti. Non si va in vacanza senza la moglie o il marito. Litigare spesso = divorzio imminente. Quando arrivano i bambini, bisogna metterli al primo posto. Mai dormire in letti separati. Anche gli hobby vanno concordati. Se cala la passione, siete fregati. La noia è un brutto sintomo. Per rendere felice il partner basta fare sesso con lui/lei. […]
10 Novembre 2013

5 trucchi per semplificare la tua vita a partire da oggi

La vita non deve per forza essere complicata. Te lo dicono i genitori, te lo dice la scuola, fra un po’ te lo diranno pure i muri. E se si sbagliassero tutti? E se fosse possibile vivere una vita semplice, ordinata e priva di confusione? 1 – Spegni la cavolo di televisione 2 – Migliora ogni giorno 3 – Impara le regole del buon riposo 4 – Dedica del tempo a te stesso 5 – Fai quello che ti piace […]
10 Novembre 2013

Un dipendente su due è insoddisfatto, per motivare occorre comunicare!

Un dipendente su due lamenta scarsa trasparenza e poco coinvolgimento nelle decisioni aziendali, e altrettanti vorrebbero invece avere maggiori responsabilità, possibilità di crescita professionale e personale. Di fatto emerge che per incentivare realmente la produttività dei dipendenti le aziende dovrebbero applicare e valorizzare una maggiore comunicazione interna. See on www.eventreport.it
10 Novembre 2013

Tagliare i capelli ci rende felici, la psicologia e il significato di andare dal parrucchiere

Secondo gli esperti, il cambio di immagine andando dal parrucchiere può essere interpretato in diversi modi a seconda del cambiamento che si effettuerà, ecco alcuni esempi: Taglio di capelli: chiudere una relazione; Fare la permanente: voglia di gioire e di essere più ricchi a livello emotivo ed affettivo. Riccioli e boccoli rappresentano ricchezza e pienezza; Lasciare i capelli lunghi: personalità dolce e sognatrice che ha voglia di farsi coccolare; Tingere i capelli di un colore scuro: voglia di sensualità ed […]
10 Novembre 2013

Psicologo Milano | Linee guida per intervenire sui DSA

La strada per ottenere una diagnosi di Disturbo Specifico dell’Apprendimento appare lunga e difficile: code interminabili nelle strutture pubbliche, impegno di tempo, di energia e spesso anche di soldi da parte delle famiglie. Ottenuta la diagnosi, però, la questione non si risolve. La certificazione consente, infatti, alla scuola di attivare le protezioni previste dalla legge 170/2010, quali cioè l’uso degli strumenti compensativi e dispensativi, una metodologia didattica personalizzata, più tempo per compiti e verifiche. Ma per il bambino tutto ciò […]
10 Novembre 2013

Psicologia: la corte online è simile a quella reale

La prima caratteristica paragonabile è nella comunicazione non verbale, quella fatta di sguardi e gesti: anche se dietro un monitor – e senza webcam – secondo Hazelwood la gente si forma un’opinione del compagno di tastiera fatta di un puzzle di microindizi. “La gente si forma impressioni del partner online basate su cose come gli errori di ortografia, l’uso di abbreviazioni e acronimi, la quantità di punti esclamativi, l’uso della grammatica”, dice l’esperta. In molti casi questo può essere determinante […]
10 Novembre 2013

Papa’ in sala parto sì o no? test e decalogo da tenere in mente…

Le cose che il padre deve fare durante il parto sono:1. aiutare la partoriente a seguire le indicazioni del personale di assistenza2. simulare con la partoriente durante le doglie la respirazione imparata al corso pre-parto3. accarezzare la fronte e idratare le labbra della partoriente4. sorvegliare la flebo ed il monitoraggio CTG insieme all’ostetrica5. allontanarsi prontamente se viene invitato a farlo fino a quando non viene riammesso.Non deve, invece:6. fare troppe ed inopportune domande alla partoriente ed al personale di assistenza7. […]
10 Novembre 2013

I nuovi papa’? Affettuosi e presenti…

Presenti, dolci, comprensivi senza rinunciare al ruolo di “papà”. Sono così i padri high care che semplicemente vuol dire: genitori fino in fondo, e non solo per rivendicare una presunta autorevolezza nel ruolo educativo… See on www.wellme.it