Come smettere di farsi sfruttare - Psicologo Milano
Voglio cambiare vita: ecco come fare
25 Giugno 2019
Come chiarirsi le idee
1 Luglio 2019
Mostra tutto

Come smettere di farsi sfruttare

Spesso la vita ci porta a entrare in contatto con persone difficili e impegnative che tendono a sfruttarci, alle volte anche con persone diagnosticate con disturbi di personalità borderline o narcisistica.

 

Queste esperienze sono per tutti molto frustranti, anche perché in genere si tratta di persone a noi vicine, come ad esempio il capo o l’ex fidanzato, fino a portarci al punto di sentirci esasperati per il continuo sfruttamento e sentirci incapaci di porre dei confini per salvaguardare la nostra salute.

 

Se vogliamo entrare più in dettaglio rispetto alle due etichette diagnostiche, possiamo dire che seppur tra loro differenti, mantengono qualche punto in comune.

Infatti, sono due tipologie di persone che in linea di massima hanno bisogno di una vicinanza, ma allo stesso tempo ne sono terrorizzati. Il narcisista perché non vuole rinunciare alla sua “specialità”, e il borderline perché ha paura di perdersi totalmente connettendosi con un’altra persona. Quindi c’è un costante tira e molla nel loro rapporto, sia che si tratti dell’innamorato, sia che si tratti del capo. Infatti, potrebbero idealizzarci finché non ci uniremo a loro, ma una volta fatto ci svaluteranno per non essere troppo vicini; invece, se li lasceremo ci inseguiranno, ma se gli staremo accanto continueranno ad abusare di noi.

 

Ecco allora 5 indicazioni utili a tutti coloro che vogliono smettere di farsi sfruttare dagli altri.

 

1) Scappa

Le persone con disturbi di personalità narcisisti e borderline reali, non cambieranno grazie al tuo tempo ed energie, ma più probabilmente finiranno con l’affossarti. Meglio avere il minimo contatto possibile con loro, tenendo presente che non è facile tenerli lontani perché sono abili seduttori e tenendo anche presente che non è sempre possibile lasciarli alla porta.

Proseguiamo dunque con il prossimo punto.

 

2) Smetti di cambiare loro e inizia a cambiare te stesso

Se hai già provato a convincerli a cambiare in qualche aspetto, ti sarai reso conto che non ti diranno mai “oh, lo farò subito, certo, hai ragione”. E se anche dovessero farlo i miglioramenti non saranno duraturi.

Ci sono cose che puoi controllare e altre che non puoi controllare: in questa relazione puoi controllare il tuo comportamento, non il loro. Quindi esci dall’ottica di convincerli a cambiare, ed entra nell’ottica che la funzionalità di questa relazione dipende da te.

Smetti quindi di concentrarti su quello che loro dovrebbero fare e smetti anche – punto 3 – di parlare.

 

3) Smetti di parlare e inizia ad agire

Il terzo punto è parlare di meno e fare di più. Se hai la tendenza a parlare esageratamente con loro, vedrai che è inutile. Le belle conversazioni, con loro, difficilmente faranno la differenza sul lungo periodo. Per cambiare effettivamente il rapporto con una persona borderline o narcisista, servono azioni. Non tanto nuovi accordi o nuove comprensioni, ma azioni concrete.

Smettere di cercare di salvare una relazione con un borderline o un narcisista, ad esempio, è un’azione e non una discussione. Non è un qualcosa che devi annunciargli, che devi negoziare con loro o che li minaccia. È una azione, l’azione di smettere di partecipare alle interazioni del gioco.

Smetti di discutere, di preoccuparti per ciò che faranno o non faranno queste persone successivamente, e smetterai di aspettare che soddisfino le tue esigenze.

 

4) Stabilisci i confini

Il quarto punto è: stabilisci dei confini. Hai bisogno di limiti e che l’altro li rispetti. Significa essere fermi e coerenti, ma non meschini. E soprattutto devi sapere in anticipo cosa farai se il limite verrà violato. Tieni presente che il potere ce l’hai non tanto su quel limite, ma su quello che farai se il confine verrà violato.

È anche consigliato di impostare limiti solo sulle cose che sono veramente importanti, se metti troppi confini su cose anche secondarie, infatti, finirai per spendere inutilmente buona parte delle tue energie e forze emotive.

Non hai bisogno di dire alle persone narcisiste o borderline perché hai imposto il confine, ma hai bisogno invece di agire poi in maniera coerente e continuativa rispetto alle regole che stabilisci attorno al limite.

 

5) Ricostruisci la tua vita

Se passi molto tempo con un narcisista o un borderline, i suoi bisogni potrebbero essere diventati il centro del tuo universo. Così non può andare avanti e devi imparare a essere un po’ più egoista.

Prenditi cura di te, vedi gli amici, riposati, fai esercizi… prenditi del tempo per focalizzarti sui tuoi obiettivi.

Non dico di ignorare tutti gli altri, ma prima di prenderci cura degli altri dobbiamo per forza prenderci cura di noi stessi.

 

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.