Blog

Guida pratica per riconoscere e difendersi dallo stalking

Benessere / Psicologia

Guida pratica per riconoscere e difendersi dallo stalking

Il mio parere: lo stalking è un fenomeno sempre più diffuso, che consiste nella reiterazione di minacce e di violenze psicologiche volte ad abbattere la vittima.

Poter avere degli strumenti concreti grazie ai quali difendersi da questo tipo di aggressione è sempre più una necessità.

Segnalo con piacere questo interessante articolo di un caro e stimato collega che fornisce utili strategie per combatterlo.

Voto all’articolo 9/10

Tratto dall’articolo:

“Nello specifico si parla di stalking se il persecutore genera nella vittima:

  1. Un continuo stato di ansia e di paura
  2. Un timore per la propria incolumità o per le persone a lei legate
  3. Una costrizione reiterata rispetto alle proprie scelte o abitudini di vita

In caso di ripetute molestie:

  1. La prima cosa da fare è ammettere il problema e cercare di capire quali sono i rischi di provare a farcela da soli.
  2. Cercare di cambiare i tragitti ed evitare i percorsi isolati.
  3. Tenere sempre un telefonino a portata di mano e se avete la percezione di essere seguiti, meglio chiamare il 112, piuttosto che scappare a casa o da amici.

In caso di molestie telefoniche:

  1. Evitare di convincere il molestatore ragionando con lui e/o evitare di rispondergli con rabbia. Queste reazioni infatti rischiano di incrementare le sue persecuzioni. 
  2. Evitare di cambiare numero di telefono, piuttosto chiedere una seconda linea e lasciare che il molestatore continui a chiamare. 
  3. Raccogliere tutte le prove da portare eventualmente alle forze dell’ordine. 

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.davidealgeri.com

SEGUIMI SU INSTAGRAM

Ogni giorno su Instagram fotografie e video inediti di quello che faccio.

SEGUIMI SU YOUTUBE

ACQUISTA I MIEI LIBRI

I Miei Libri - Psicologo Milano

SEGUIMI SU FACEBOOK