Blog

Cos’è la trappola della felicità? 3 consigli per prevenirla

Blog psicologia

Cos’è la trappola della felicità? 3 consigli per prevenirla

“La trappola della felicità” di Russ Harris [Libri per la mente 📚🧠]

“La trappola della felicità” è il libro di Russ Harris che spiega quali sono gli errori che commettiamo quando cerchiamo di rincorrere la nostra idea di felicità a tutti i costi.

Spesso dimentichiamo che non è possibile provare sempre emozioni positive: pensieri negativi e sensazioni spiacevoli fanno parte di noi e non è contrastandoli o cercando di eliminarli che riusciamo a vivere felici.

Uno stile veramente fluido e accattivante che ti fa correre il rischio di leggere questo libro troppo in fretta. 33 capitoli che vanno invece centellinati, perché ognuno di loro contiene riflessioni ed esercizi molto utili e molto semplici (che non vuol dire facili) da provare e riprovare per vedere come cambia il nostro rapporto con le nostre emozioni e i nostri pensieri.

In questo articolo voglio condividere con te i 3 concetti che più mi sono rimasti impressi dalla lettura de “La trappola della felicità”.

Cosa troverai in questo post:
  1. Cos’è la trappola della felicità
  2. Accetta le tue emozioni
  3. Valori vs. obiettivi
  4. Conclusioni

 

📌 Preferisci un video? Eccolo qui (e non dimenticare di iscriverti al mio canale Youtube)

 

1. Cos’è la trappola della felicità

A tutti piace sentirsi bene e dovremmo senza dubbio cercare di trarre il massimo dalle emozioni positive quando esse si presentano. È innegabile che esse portino con sé numerosi benefici.

Tuttavia, se ci sforziamo costantemente per tenere con noi sempre e soltanto le emozioni positive, allontanando qualsiasi altra sensazione negativacadiamo in quella che Russ Harris definisce la trappola della felicità.

Perché?

Beh, perché la vita comprende anche il dolore, e non c’è modo di evitarlo: anzi, cercare di evitare il dolore significherebbe evitare una parte di noi stessi.

Come affrontare il dolore e le nostre emozioni ingombranti?

Occorre prendere atto che, presto o tardi, tutti noi affronteremo momenti di debolezza, malattia e morte. Inevitabilmente perderemo relazioni significative a causa di rifiuti, separazioni o lutti; inevitabilmente dovremo confrontarci con crisi, delusioni e insuccessi.

Ognuno di noi sperimenterà in qualche modo sensazioni dolorose. Ecco che la trappola della felicità si innesca proprio quando cerchiamo di evitare o controllare questo dolore e, più in generale, le nostre sensazioni spiacevoli.

La verità è che quanto più tentiamo di eludere o eliminare le emozioni “ingombranti” che proviamo, tanto più coltiviamo sentimenti negativi e ci leghiamo ad essi. 

Cosa dovremmo fare, allora?

Piuttosto che impegnarci a scacciare o ignorare le nostre emozioni spiacevoli, dovremmo concedere loro spazio e imparare a gestirle in modo più costruttivo.

Una gestione efficace delle emozioni parte innanzitutto dalla loro accettazione.

Trappola-della-felicità-accettazione-emozioni

2. Accetta le tue emozioni 

Il libro “La trappola della felicità” propone diverse strategie per imparare ad accettare i pensieri negativi e le emozioni ingombranti che spesso tendiamo – erroneamente – a modificare, eliminare o contrastare.

È essenziale sottolineare che accettare le sensazioni ingombranti non significa farcele piacere; piuttosto, implica smettere di combatterle in modo da liberare le nostre energie per poterle indirizzare altrove, su qualcosa di più utile e in maniera più costruttiva.

L’approccio più comunemente adottato di fronte alle emozioni ingombranti

La maggior parte delle persone, invece, si impegna strenuamente nel tentativo di controllare e contrastare le parole o i suoni che riempiono la mente (i pensieri) e le sensazioni che sente nel corpo (le emozioni), trascurando completamente l’unica cosa su cui ha effettivo controllo: le proprie AZIONI.

Eppure è proprio su queste che dovremmo concentrarci: su azioni in grado di spingere la nostra vita verso una direzione significativa per ciascuno di noi.

Lo step successivo all’accettazione

Dopo aver abbracciato l’accettazione, è quindi possibile passare all’azione. Ma non a un’azione qualsiasi, bensì a un’azione coerente con i propri valori.

Ma che cosa sono i valori? Lo vediamo nel prossimo punto.

trappola-della-felicità-valori-obiettivi

3. Valori VS Obiettivi

Una parte molto preziosa del libro “La trappola della felicità” approfondisce il tema dei valori, che possiamo definire ciò per cui la vita, per ognuno di noi, merita di essere vissuta.

Russ Harris ci spiega che, comprendendo meglio i nostri valori ed entrando in connessione con loro, possiamo orientare il percorso della nostra vita in una direzione positiva e significativa per ognuno di noi.

La definizione di valore viene però spesso confusa con quella di obiettivo.

Facciamo chiarezza

Il valore rappresenta una direzione costante verso cui tendiamo a procedere, un processo che non ha una conclusione definitiva; infatti, ognuno di noi vive i propri valori – consapevolmente o meno – giorno dopo giorno.

I valori non sono orientati al raggiungimento di un risultato, bensì al processo; non riguardano il raggiungere qualcosa, ma l’andare in una determinata direzione. L’aspirazione a essere un partner affettuoso e premuroso è un esempio di valore nella misura in cui guida le proprie azioni e scelte nella vita quotidiana.

Al contrario, un obiettivo è un risultato che desideriamo raggiungere e che può essere completato entro un certo termine; ha cioè una data scadenza. Il matrimonio, ad esempio, è un obiettivo, perché una volta raggiunto può essere “depennato dalla lista”.

Perché è importante mettere in relazione valori e obiettivi

È fondamentale mettere a fuoco i nostri valori e connetterci ad essi, poiché gli obiettivi andrebbero fissati proprio a partire da ciò che ha valore per noi, da ciò che arricchisce la nostra vita.

Troppo spesso, invece, la gente definisce i propri obiettivi senza considerare i propri valori; questo porta a sentirsi presto smarriti, frustrati e privi di motivazione.

📌 Se vuoi approfondire il tema dei valori, guarda questo video in cui ti propongo 3 domande che ti aiuteranno a capire quali sono i tuoi valori fondanti.

4. Conclusioni

“La trappola della felicità” è un libro che ognuno di noi dovrebbe leggere. Basato sull’ACT (Acceptance and Commitment Therapy), un modello di terapia che integra principi della mindfulness e strategie comportamentali, “La Trappola della Felicità” offre strumenti pratici e esercizi fondamentali per sviluppare la flessibilità psicologica necessaria a superare i momenti critici e vivere il presente in maniera piena e soddisfacente.

 

Vuoi migliorare il rapporto con le tue emozioni?

📌 Approfondisci la lettura de “La trappola della felicità” di Russ Harris

🔗 Acquista il libro su Amazon

📌 Inizia il tuo percorso con noi

Sei alla ricerca di una guida esperta per il tuo sviluppo personale o per migliorare la gestione delle tue emozioni? Con Mindcenter hai l’opportunità di intraprendere un percorso accompagnato dai professionisti del mio team.

🔗 Prenota un primo incontro con uno psicoterapeuta di Mindcenter.

🔗 Se vuoi parlare direttamente con noi, scrivici qui.

SEGUIMI SU INSTAGRAM

Ogni giorno su Instagram fotografie e video inediti di quello che faccio.

SEGUIMI SU YOUTUBE

ACQUISTA I MIEI LIBRI

I Miei Libri - Psicologo Milano

SEGUIMI SU FACEBOOK