Blog

Parlare da soli: follia? No, stimolo cognitivo

Attualità / Benessere / Psicologia

Parlare da soli: follia? No, stimolo cognitivo

Il mio parere: il dialogo prima di tutto, anche con se stessi, per costruire nuove realtà, approfondire i propri pensieri, crescere e cambiare idea.

Sembra questa idea di fondo confermata dallo studio interessante di questi studiosi americani.

Voto articolo: 8/10

Tratto dall’articolo:

“Ci siamo resi conto che la gente agisce in modo più impulsivo quando non può usare la propria voce interiore e dunque, in sostanza, parlare con sé stessa, mentre fa qualcosa.

Senza la possibilità di verbalizzare messaggi a sé stessi, i volontari esaminati nei nostri test non erano in grado di esercitare lo stesso ammontare di autocontrollo.

Di fatto, giorno dopo giorno mandiamo continuamente dei messaggi a noi stessi con l’intenzione di aiutarci – accudirci, esaminarci, motivarci.

Parlando con noi stessi ci diciamo, per esempio, che dobbiamo continuare a correre anche se siamo stanchi mentre facciamo jogging, oppure di smettere di mangiare anche se avremmo voglia di un’altra fetta di torta, o di trattenerci dal perdere le staffe nel pieno di una discussione.

Il nostro esperimento dimostra che questo dialogo interiore è comunque utile e molto diffuso, anche se non sempre la gente si rende conto di farlo.”

Leggi tutto l’articolo

Luca Mazzucchelli

See on www.stateofmind.it

SEGUIMI SU INSTAGRAM

Ogni giorno su Instagram fotografie e video inediti di quello che faccio.

SEGUIMI SU YOUTUBE

ACQUISTA I MIEI LIBRI

I Miei Libri - Psicologo Milano

SEGUIMI SU FACEBOOK