3 ore di terapia prevengono problemi di salute mentale negli adolescenti - Psicologo Milano
liti tra fratelli
Vostro figlio picchia il fratellino? 7 passi per farlo smettere
2 Giugno 2015
empatia
EMPATIA: quando le parole ostacolano la comprensione dell’altro
2 Giugno 2015
Mostra tutto

3 ore di terapia prevengono problemi di salute mentale negli adolescenti

salute mentale adolescenti

Una recente ricerca (Conrod et al., 2013) rivela che tre ore di terapia psicologica possono essere sufficienti per ridurre significativamente l’incidenza di alcuni problemi di salute mentale tra i teenager.

Nella ricerca 509 giovani britannici sono stati sottoposti a due sessioni da 90 minuti di attività psicologiche in gruppo condotte da personale scolastico addestrato da psicologi (ndr: parliamo dunque, più precisamente, di attività a stampo psicologico, e non di terapia psicologica). Gli stessi studenti sono stati poi seguiti per più di due anni.

La dottoressa Patricia Conrod, che ha condotto lo studio, ha commentato: “Quasi un giovane americano su quattro con un’età compresa tra gli 8 e 15 anni di età sviluppa una problematica di salute mentale. Sappiamo che queste difficoltà sono associate a numerose conseguenze negative nel futuro di questi ragazzi. Il nostro studio dimostra che piccoli interventi mirati su specifici fattori di rischio possono essere molto efficaci nel ridurre l’incidenza di disturbi depressivi, disturbi d’ansia e disturbi del comportamento a lungo termine”

Diciannove scuole di Londra sono state coinvolte nella ricerca, ognuna della quali ha candidato un gruppo di giovani studenti ritenuti particolarmente “a rischio”.

Gli operatori scolastici appositamente formati hanno insegnato agli studenti come affrontare aspetti potenzialmente problematici delle loro personalità in costruzione. Per esempio, un persona con un alto livello di impulsività (la tendenza ad agire senza pensare) ha una probabilità di cinque volte aumentata di sviluppare severi problemi di condotta entro i successivi 18 mesi. Organizzati in gruppi, gli studenti venivano aiutati ad immaginare i diversi scenari in cui avrebbero potuto trovarsi ad agire impulsivamente, per esempio abusando di alcol o di droghe, e successivamente venivano loro insegnate alcune strategie per fronteggiare efficacemente in termini cognitivi tali situazioni.

I risultati di questo gruppo sperimentale sono poi stati confrontati con quelli di un gruppo di controllo, sempre composto da ragazzi a rischio ma su cui non era stato fatto nessun intervento.

I ricercatori hanno scoperto che le brevi sessioni di terapia erano state molto efficaci.

In particolare, avevano condotto a:

– una riduzione del 25% del rischio di sviluppare una grave depressione

– una riduzione del 35% del rischio di sviluppare problemi di condotta tra gli adolescenti impulsivi

– Una riduzione del 33% del rischio di sviluppare gravi problemi di ansia.

La dottoressa Patricia Conrod ha concluso “Gli interventi sono stati condotti da professionisti dell’educazione addestrati, suggerendo che questo breve intervento possa essere sostenibile ed efficace quando condotto all’interno del sistema scolastico. Attualmente stiamo conducendo una ricerca simile in 32 scuole superiori di Montreal per testare ulteriormente l’efficacia di questo programma”.

Vai alla fonte in lingua originale

 

Una ricerca effettuata nel 2013 in Inghilterra e attualmente in fase di replicazione in Canada, rileva che circa tre ore di training psicologico condotto a scuola sarebbero sufficienti per ridurre l’incidenza di problemi di salute mentale negli adolescenti, quali ansia, depressione e difficoltà comportamentali

Un piccolo impegno, dunque, per prevenire condizioni di disagio con rischiose conseguenze a lungo termine.

Ho scelto di condividere i risultati di questo lavoro per mettere l’accento sul ruolo della prevenzione in ambito psicologico. Realizzare interventi precoci di questo tipo, idealmente condotti direttamente da psicologi invece che da insegnanti formati come in questo caso, sembrerebbe fare davvero la differenza per questi ragazzi…. In età dello sviluppo, infatti, tendenzialmente occorre un tempo più limitato per raggiungere risultati che, in età adulta, necessitano invece di un dispendio molto maggiore di risorse e energie.

 

Commenti
Luca Mazzucchelli
Luca Mazzucchelli
Direttore della rivista "Psicologia Contemporanea", Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia, psicologo e psicoterapeuta. Ha fondato il canale youtube “Parliamo di Psicologia”, con cui ispira migliaia di persone su come vivere meglio grazie alla psicologia, ha dato vita alla "Casa della Psicologia" assieme ai colleghi dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è consulente editoriale delle collane di Psicologia Giunti Editore.