Blog

Psicoanalisi: ma il lettino ci fa bene o ci fa male?

Psicologia

Psicoanalisi: ma il lettino ci fa bene o ci fa male?


“Cento anni di psicoterapia e il mondo va sempre peggio”: per James Hillman, psicoanalista americano scomparso un anno fa, il fallimento della psicoanalisi è inequivocabile. In un secolo non è riuscita a curare il malessere dell’uomo e non ha creato un mondo migliore, anzi “ha perso di vista il mondo esterno”.

Dibattito aperto, sta di fatto che sono sempre meno quelli che si stendono sul lettino. Negli ultimi tre anni il calo di pazienti in Italia è stato del 20 per cento.

“La crisi della psicoanalisi c’è ed è clamorosa” sintetizza Tonino Cantelmi, psichiatra e psicoterapeuta fondatore della scuola di psicoterapia cognitiva interpersonale.

Motivo? “Non risponde alle esigenze di cura e tende a creare dipendenza. Non sono infrequenti casi di analisi che durano decenni.

Nessuna delle grandi premesse freudiane peraltro oggi ha senso. Tutto il grande tema edipico, per esempio, è superato: il padre oggi non è il poderoso fantasma dei tempi di Freud”.

Luca Mazzucchelli – www.psicologo-milano.it‘s insight:

Riflessioni interessanti sul ruolo della psicoanalisi oggi, che pare essersi fortemente ridimensionato rispetto a qualche anno fa.

Come saprete il mio slogan identificativo è “Luca Mazzucchelli – lo psicologo che non usa il lettino”, ma non lo faccio perchè ho qualcosa contro questo approccio, che mi sembra molto ricco e interessante culturalmente parlando.

Certo oggi giorno si sono trovati modi per risolvere le problematiche molto più rapidi, e per questo motivo le persone tendono a schivare un viaggio nel profondo di se stessi.

Non credo comunque che il fattore economico sia il motivo principale di questa crisi…

See on cultura.panorama.it

SEGUIMI SU INSTAGRAM

Ogni giorno su Instagram fotografie e video inediti di quello che faccio.

SEGUIMI SU YOUTUBE

ACQUISTA I MIEI LIBRI

I Miei Libri - Psicologo Milano

SEGUIMI SU FACEBOOK