numeri disturbi alimentari Archivi - Psicologo Milano
29 Luglio 2013

I numeri dei disturbi alimentari

epidemiologia disturbi alimentariL'epidemiologia dei disturbi alimentari

Negli ultimi anni sono stati numerosi gli studi che hanno mostrato gli elevati tassi di prevalenza dell’anoressia e della bulimia nella maggior parte dei paesi occidentali, nonché la presenza pervasiva, soprattutto fra gli adolescenti, di fattori aspecifici che possono considerarsi predisponenti allo sviluppo di questi disturbi, come il desiderio di dimagrire, l’insoddisfazione per il proprio peso corporeo e la propria immagine, il frequente ricorso a diete, il valore estetico della magrezza, ecc (Speranza, 1998).
Negli ultimi venti anni, anche se le rilevazioni non sono chiare per via dei diversi criteri diagnostici utilizzati, è apparso evidente un aumento notevole dei disturbi alimentari. Gli studi degli anni ‘70 negli Stati Uniti e in Europa rilevavano una prevalenza dello 0.5-0.6% per l’anoressia e del 2% per la bulimia nella popolazione a rischio.